Esultanza Cagliari per l'1-1 di Pavoletti
Esultanza Cagliari per l'1-1 di Pavoletti

Torino, 14 aprile 2019 - Pavoletti riprende Zaza. Termina 1-1 il lunch match tra Torino e Cagliari. Dopo lo 0-0 del primo tempo, gli uomini di Mazzarri si portano avanti con Zaza al 52’, mentre Pavoletti al 75’ riprende i granata. Il gol viene convalidato dopo 3' di consultazione da parte del VAR. Da segnalare che poco prima del pareggio degli ospiti Zaza si fa espellere perché manda a quel paese l’arbitro Irrati. I Mazzarri boys sprecano una grandissima occasione per la rincorsa alla zona Europa. Al contrario, gli uomini di Maran ottengono un punto prezioso per la salvezza. Espulsioni anche in casa sarda: Pellegrini e Barella si fanno cacciare anzitempo per doppia ammonizione.


La cronaca. Non si sblocca lo 0-0 tra Torino e Cagliari. Il primo tempo, però, regala spunti da entrambe le squadre, tutti arrivati nei primi 25’. Al 6’ gli ospiti tentano d’impensierire la difesa granata, il colpo di testa di Joao Pedro non trova lo specchio della porta difesa da Sirigu. Due giri di lancette e il Torino ci prova due volte: Ansaldi conclude verso la porta e Cragno manda la sfera in angolo. Dagli sviluppi del corner, poi, Baselli tenta di sorprendere Cragno da fuori area, il portiere sardo è attento e sventa la minaccia con un ottimo intervento. All’11 gli ospiti creano l’occasione più pericolosa: Barella serve Ionita al limite dell’area e lo stesso numero 21 esplode un gran mancino che si stampa sulla traversa. Al 24’ i granata gettano alle ortiche una buona chance con Rincon: il centrocampista venezuelano, da ottima posizione, sparacchia al lato. La partita, da qui in poi, diventa abbastanza frammentata, con le due compagini che non riescono a rendersi più pericolose.

Pavoletti riprende Zaza, è questa la sintesi del secondo tempo, decisamente più frizzante rispetto alla prima frazione. Pronti via e il Torino sfiora l’1-0 con il colpo di testa di Meitè, Cragno risponde presente. Due minuti e anche il Cagliari va vicino al vantaggio, il colpo di testa di Pavoletti non trova il bersaglio grosso per questione di centimetri. Al 52’ il Torino passa a condurre: Izzo raccoglie il pallone sul secondo palo e consegna a Zaza un pallone con scritto “spingere in fondo al sacco”. L’attaccante numero 11 da distanza ravvicinata non si lascia pregare e firma il vantaggio. Al 67’ gli ospiti cercano il pareggio con Cerri, la sua incornata non crea problemi a Sirigu e si spegne sul fondo. Al 73’ c’è la svolta del match con l’espulsione di Zaza. L’ex attaccante del Valencia compie una ingenuità clamorosa e nel protestare manda a quel paese Irrati, che non esita nemmeno un istante a tirare fuori il cartellino. Passano due minuti e per i granata piove sul bagnato con l’1-1 del Cagliari: Cigarini scodella una palla delle sue e Pavoletti di testa buca l’incolpevole Sirigu. Il gol viene inizialmente annullato per fuorigioco, ma Irrati dopo una lunga verifica del VAR, convalida la rete. Per l’ex attaccante del Genoa è il 12° sigillo stagionale, il nono di testa. All’82’ anche il Cagliari resta in 10 per l’espulsione di Pellegrini. Il difensore numero 3, già ammonito, interviene in ritardo su Ola Aina e si prende il secondo giallo. Trascorrono sei minuti e Cigarini, per gli ospiti, esplode un gran destro dalla distanza, Sirigu non si fa sorprendere e mette in angolo. Nel finale il Cagliari resta addirittura in 9 per l’espulsione di Barella (fallo da dietro su Parigini) e Cragno sigilla il risultato con un grande intervento sulla conseguente punizione di Baselli. Con questo 1-1, il Torino perde una grande occasione per avvicinarsi addirittura alla zona Champions e resta al settimo posto, l’ultimo utile per i preliminari di Europa League. Al contrario, ottimo punto in chiave salvezza per i sardi: il terzultimo posto ora è distante 9 punti.

 

Tabellino

Torino-Cagliari 1-1
52’ Zaza (T), 75’ Pavoletti (C)

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Moretti; De Silvestri (40’ Ola Aina), Meitè, Rincon (87’ Damascan), Ansaldi; Baselli, Berenguer (73’ Parigini); Zaza. Allenatore: Walter Mazzarri

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Padoin, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Faragò, Cigarini, Ionita (73’ Birsa); Barella, Joao Pedro (66’ Cerri); Pavoletti (85’ Lykogiannis). Allenatore: Rolando Maran

Ammoniti: Rincon, Berenguer (T); Faragò, Padoin, Pisacane (C)

Espulsi: Zaza (T) al 73’ per aver mandato l’arbitro a quel paese; Pellegrini (C) all’82’ e Barella (C), entrambi per doppia ammonizione

Arbitro: Sig. Massimiliano Irrati