Torino-Atalanta, tripletta di Ilicic (Ansa)
Torino-Atalanta, tripletta di Ilicic (Ansa)

Torino, 25 gennaio 2020 - Torino umiliato 7-0 dall'Atalanta nella 21esima giornata di Serie A. Gli ospiti aprono le danze al 17' con Ilicic. Gosens raddoppia al volo al minuto 29, Zapata firma lo 0-3 sullo scadere del primo tempo su calcio di rigore. Ilicic sigla la propria doppietta personale al 53' con un gol pazzesco da centrocampo, per poi realizzare la tripletta sessanta secondi dopo. Il Toro perde la testa e rimane in dieci dopo l'espulsione di Izzo ad un quarto d'ora dal termine, ma la situazione per i granata precipita ancora quando Meitè commette fallo da rigore all'85'. Muriel non sbaglia dagli undici metri e sulla ripresa del gioco centra anche la doppietta, sigillando lo 0-7 finale. Ad un minuto dal 90' Lukic si fa espellere dopo un brutto fallo su Gomez, calando il sipario su una serata da sogno per l'Atalanta e da incubo per i granata.

PRIMO TEMPO - Il Torino scende in campo con il 3-4-3. Il tridente offensivo è composto da Verdi, Berenguer e Belotti. L'Atalanta risponde con un modulo simile, con il Papu Gomez alle spalle di Ilicic e Zapata. Gli ospiti aprono il match con un pressing asfissiante. Al 16' Ilicic crossa dalla sinistra, Palomino colpisce a botta sicura di testa sul secondo palo e sbatte contro il super riflesso di Sirigu. Un minuto dopo arriva il gol del vantaggio della Dea. Laxalt perde un pallone sanguinoso sul pressing di Palomino, il quale serve sul secondo palo Ilicic che a porta spalancata non può sbagliare. Al 22' è ancora lo sloveno ad inventare un filtrante per Gosens, ma il portiere del Toro limita i danni in uscita bassa. Sirigu è nuovamente miracoloso su Freuler al 28', quando lo svizzero tenta per due volte di realizzare a pochi metri dalla linea di porta al termine di una super azione dei propri compagni. Sul corner Gosens raccoglie la respinta della difesa, colpisce al volo di mezzo esterno mancino dal limite dell'area e buca la porta. 0-2 Atalanta alla mezz'ora. Al 44' Ilicic parte in serpentina tra i difensori granata, Lukic lo trattiene e lo fa cadere appena entrato in area. L'arbitro non ha dubbi e indica il dischetto del rigore. Zapata concretizza e chiude virtualmente la partita siglando lo 0-3.

SECONDO TEMPO - Il Torino torna in campo con lo spirito giusto. Belotti impegna Gollini al 49' dall'interno dell'area, ma nessuno dei granata è reattivo per ribadire in rete la respinta bassa del portiere. Ilicic al 53' spegne le già scarse velleità degli avversari, firmando un gol da urlo. L'arbitro fischia un fallo di mano di Djidji a centrocampo, l'attaccante bergamasco vede l'estremo difensore fuori dai pali e lo beffa con una conclusione a scendere. Sessanta secondi dopo è di nuovo lo sloveno a segnare lo 0-5 su assist di Gomez. Torino completamente in balia dei rivali, che fanno letteralmente ciò che vogliono sul terreno di gioco. Al 57' il Papu costringe Sirigu ad un'altra parata difficoltosa. Il portiere devia e la palla si stampa sul palo. Malinovsky subentra e al 72' sfiora il gol con un gran sinistro dai venti metri. I padroni di casa si ritrovano in dieci uomini quando Izzo, già ammonito, prende il secondo giallo per un fallo di frustrazione. Edera e Millico, inseriti da Mazzarri nella ripresa, offrono un po' vivacità all'attacco granata in un finale comunque ormai segnato. Il Torino continua ad essere in confusione. Meitè regala un calcio di rigore commettendo fallo su Toloi dopo aver perso palla, Muriel spiazza il portiere e firma lo 0-6 all'85'. L'Atalanta non si ferma: Gomez nuovamente il colombiano che fredda Sirigu con un diagonale imprendibile. 0-7 al minuto 88. Passano pochi secondi e Lukic entra in ritardo dritto sulle gambe del Papu. L'arbitro estrae il cartellino rosso e il Toro chiude la gara in nove uomini, in un Olimpico demoralizzato e sotto shock.

image