Timo Werner
Timo Werner

Milano, 30 aprile 2020 – Il Barcellona non molla la pista Lautaro Martinez ma la clausola da 111 milioni di euro appare un valico non superabile per i blaugrana impegnati anche sul fronte Neymar jr. Da Barcellona continuano ad arrivare richieste di sconto che l’Inter non accoglie, e la parte cash continua ad abbassarsi. Siamo attorno ai 60 milioni di euro più qualche contropartita tecnica: offerta che per ora l’Inter non considera valida. Non solo, Marotta vuole staccare la trattativa per Arturo Vidal da quella per Lautaro Martinez e tra le contropartite tecniche che potrebbero piacere all’Inter c’è anche Semedo, ma senza accettare sconti significativi. Ecco perché ad oggi non è affatto scontata la partenza di Lautaro. Resta però il fatto che una squadra come l’Inter non può farsi trovare impreparata nel caso di una cessione di quel tipo.

WERNER IL PRESCELTO – Gli occhi di Beppe Marotta sono piombati da tempo su Timo Werner come possibile sostituto di Lautaro Martinez, con l’Inter che poi eventualmente prenderà un’altra punta al posto di Sanchez (Mertens è un obiettivo). L’attaccante del Lipsia costa ed è cercato da tanti top club, pare lo voglia il Liverpool, ma anche la Juventus ci starebbe facendo un pensierino pur restando in allerta sulla vicenda Mauro Icardi. Può profilarsi un altro duello di mercato, oppure la classica manovra di disturbo: resta il fatto che Paratici e Marotta entrano spesso in rotta di collisione da quando si sono separati. Ma il talento del Lipsia è caro, infatti abbina una grande dote tecnica e una grande propensione al gol, ma anche velocità e rapidità: è il prototipo di un attaccante moderno. Non solo, si narra possa correre i 100 metri sotto gli 11 secondi. Ecco perché chi vorrà prenderlo dovrà intraprendere un investimento oneroso, non inferiore ai 50-60 milioni di euro, comunque tanti in un mondo post pandemia. Per l’Inter, in teoria, non sarebbe un problema se davvero arrivassero 100 milioni di euro per Lautaro. Resta comunque un dato di fatto: Marotta e Conte vorrebbero puntare ancora sul toro argentino, perché alla fine la coppia Lukaku-Lautaro funziona alla grande.