Andrea Agnelli
Andrea Agnelli

Torino, 9 giugno 2021 - Juventus, Barcellona e Real Madrid potranno giocare la prossima Champions League. La Disciplinare Uefa ha infatti sospeso "fino a nuovo avviso" il provvedimento aperto lo scorso 25 maggio nei confronti dei tre club che ancora sostengono il progetto Superlega. Club che nelle ultime settimane sono stati minacciati dal massimo organo del calcio europeo con l'esclusione dalle coppe internazionali, mentre le altre nove società fondatrici, dopo aver fatto un passo indietro, se la sono cavata con delle sanzioni pecuniarie. Con quest'ultima novità però la partecipazione di Juve, Barca e Real alla Champions pare salva. 

La nota della Uefa

"La Uefa prende atto che la decisione di sospendere temporaneamente il procedimento è stata presa dall'Organo di Appello in seguito alla notifica formale fatta pervenire alla Uefa dalle autorità svizzere competenti il 2 giugno 2021 di un'ordinanza giudiziaria ex-parte ottenuta il 20 aprile 2021 dall'entità giuridica European Super League Company SL dal Tribunale Commerciale di Madrid n. 17 (l'"Ordinanza del Tribunale"). La decisione dell'Organo di Appello Indipendente Uefa - si legge nella nota diffusa - è stata presa senza pregiudiziale sulla questione dell'applicabilità dell'ordinanza del tribunale in Svizzera. (…) La Uefa è consapevole della motivazione alla base della momentanea sospensione dei procedimenti disciplinari, ma resta fiduciosa e continuerà a difendere la sua posizione in tutte le giurisdizioni pertinenti (…) La Uefa prenderà tutte le misure necessarie in stretta conformità con le leggi nazionali e dell'UE affinché l'Organo di Appello Uefa sia in grado di riprendere il procedimento disciplinare il più presto possibile".

Leggi anche: Sarri-Lazio, ufficiale