Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 mag 2022

Serie A, gli squalificati dell'ultima giornata. Cagliari punito con un'ammenda

Due turni di stop e ammonizione per Kiyine del Venezia. Gli altri nove dovranno invece saltare solo una partita

17 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Sofian Kiyine in azione
Sofian Kiyine in azione
Sofian Kiyine in azione
Sofian Kiyine in azione

Milano, 17 maggio 2022 - Siamo alle porte dell'ultimo turno di Serie A, dove dovranno essere emessi ancora quattro verdetti: chi sarà la squadra campione d'Italia, chi seguirà la Lazio in Europa League, chi il prossimo anno disputerà la Conference League e quale compagine dovrà salutare il massimo campionato. Insomma, le emozioni non mancheranno. Emozioni che non potranno essere vissute direttamente in campo da 10 giocatori, squalificati dal Giudice Sportivo, Gerardo Mastrandrea. Due turni di stop e ammonizione per il centrocampista del Venezia, Sofian Kiyine, "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; per comportamento gravemente antisportivo: per avere, al 31' del primo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con un calcio nelle parti intime un calciatore avversario". 

Gli altri squalificati

Fra i giocatori espulsi nella scorsa giornata, oltre a Kiyine, ecco anche Omar Colley, cacciato nel finale di Sampdoria-Fiorentina. Il difensore blucerchiato, che dovrà saltare una partita, è stato punito anche con un'ammenda di 10mila euro e ammonizione "per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per avere inoltre, al 49' del secondo tempo, all'atto del provvedimento di ammonizione rivolto al Direttore di gara un'espressione irriguardosa". Fermi per un turno pure gli ammoniti Ederson Jose Dos Santos Lourenco Da Silva (Salernitana), Patricio Gabarron Gil (Lazio), Koray Gunter (Hellas Verona), Emmanuel Gyasi (Spezia), Youssef Maleh (Fiorentina), Ruslan Malinovskyi (Atalanta), Chidozie David Okereke e Antonio Junior Vacca (Venezia). Infine, è stata comminata un'ammenda di 8mila euro nei confronti del Cagliari "per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco un fumogeno che costringeva l'Arbitro ad interrompere la gara per circa trenta secondi e per avere inoltre lanciato, sempre sul terreno di giuoco, oggetti di varia natura; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS; recidiva". 

Leggi anche: Napoli, torna l'armonia fra De Laurentiis e Spalletti

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?