Mandava è il nuovo obiettivo della Roma
Mandava è il nuovo obiettivo della Roma

Roma, 5 luglio 2021- Arrivano buone notizie dopo l'operazione di Leonardo Spinazzola: dopo l'intervento del professor Lempainen in Finlandia, il giocatore ha postato un messaggio incoraggiante sul suo profilo social, rassicurando i tifosi sulle sue condizioni. Lo stop sarà molto lungo e per questo la Roma dovrà trovare subito un nuovo nome per la fascia sinistra, dove al momento l'unica alternativa è Calafiori. Tra i tanti profili valutati quello che convince di più è Reinildo Mandava.

 

Il sollievo dopo l'intervento

 

Nel corso della partita dell'Italia contro il Belgio si era temuto il peggio, ma dopo pochi giorni Spinazzola si è già sottoposto all'operazione che dovrebbe riportarlo in campo tra cinque mesi. Questa mattina il professor Lempainen ha ricostruito il tendine d'Achille della gamba sinistra e l'operazione ha avuto esito positivo. A confermarlo è lo stesso giocatore che ha voluto lasciare un messaggio ai suoi tifosi con un tweet: "Intervento riuscito perfettamente. Ringrazio tutti per essermi stati vicino, siete stati davvero tantissimi! Iniziato il countdown ci vediamo presto!". La testa è già al ritorno in campo: per Spinazzola non saranno mesi facili ma il primo passo è stato compiuto con successo.

 

Una nuova alternativa

 

Tra i tanti nomi spuntati nelle ultime ore particolare rilevo ha quello di Reinildo Mandava, terzino sinistro attualmente in forza al Lille. Dalla Francia hanno già confermato l'interesse della Roma che però non fa trapelare ancora nulla di ufficiale. Il giocatore classe '94 è originario del Mozambico ed è arrivato in Ligue 1 due anni fa: il suo contratto scadrà nel 2022 e per questo il club francese ha abbassato le pretese economiche a 15 milioni di euro, una cifra in linea con le disponibilità dei giallorossi. Mandava è stato protagonista del campionato vinto dal Lille con 35 presenze trovate in tutta la stagione, frutto della grande stima di Galtier che si è affidato spesso alle sue grandi doti difensive. 

Leggi anche - Lazio, Felipe Anderson può arrivare anche a zero