Roma, 3 luglio 2021- Dal ritiro della Nazionale arriva una notizia che non fa felici i tifosi della Roma: nel corso della partita contro il Belgio, Leonardo Spinazzola ha abbandonato il campo in lacrime in barella per un infortunio che è sembrato grave fin da subito. I primi accertamenti hanno evidenziato una possibile rottura del tendine d'Achille, un problema che terrà il giocatore a riposo per diversi mesi.

Infortunio Spinazzola: Europei finiti

Brutta tegola per i giallorossi

Non è la prima volta che Spinazzola è costretto a restare ai box per un infortunio, ma adesso la situazione diventa difficile per la Roma e per Jose Mourinho che dovrà trovare in fretta una soluzione in vista della prossima stagione. Con la maglia dell'Italia il terzino si era consacrato come uno tra i migliori in Europa e la rottura del tendine mette fine a un bellissimo percorso che avrebbe coronato la grande crescita avvenuta sotto la gestione di Roberto Mancini. Questa mattina si è presentato in ritiro con le stampelle, ricevendo tutto l'affetto da parte dei suoi compagni della Nazionale che continuerà a supportare anche a distanza, con il rammarico di non poter essere più uno dei grandi protagonisti.

Il messaggio di Spinazzola

"Purtroppo sappiamo tutti come è andata ma il nostro sogno azzurro continua e con questo grande gruppo nulla è impossibile". Queste le prime parole di Spinazzola dopo la partita contro il Belgio, affidate al suo profilo Instagram: il suo sogno purtroppo si fermerà ai quarti di finale, ma il giocatore non si lascerà trascinare dal momento terribile, aggiungendo al post "Io vi posso solo dire che tornerò presto! Ne sono sicuro!". L'augurio dei tifosi dell'Italia e soprattutto di quelli della Roma è averlo a disposizione nel minor tempo possibile, ma a definirlo saranno gli esami strumentali che si terranno a Roma in questi giorni. Se la rottura del tendine d'Achille dovesse essere confermata, Spinazzola rientrerà a Trigoria e poi volerà in Finlandia per essere operato dal professor Sakari Orava. Potrebbero servire quattro mesi prima di rivederlo in campo, un tempo infinitamente lungo per un giocatore che stata vivendo il miglior momento della sua carriera.

Leggi anche - Italia rientrata a Firenze, nel mirino c'è la Spagna. Oggi esami per Spinazzola