Spezia-Udinese, l'arbitro De Martino espelle De Paul (Ansa)
Spezia-Udinese, l'arbitro De Martino espelle De Paul (Ansa)

La Spezia, 31 gennaio 2021 - Al Picco si spezza l'incantesimo dell'Udinese, che ritrova il successo e lo fai ai danni dello Spezia, steso dal rigore trasformato al 52' da De Paul. L'argentino fa il bello e il cattivo tempo, perché al 75' la sua doppia ammonozione costringe i friulani a un finale di sofferenza che poi non si rivela tale sia perché anche i liguri terminano in 10 (fuori Saponara per lo stesso motivo) sia perché di pericoli concreti verso la porta di Musso non ne arrivano.

Serie A oggi, le partite in diretta. Formazioni, risultati e classifica

Il primo tempo

I ritmi faticano a decollare e per vedere un'azione degna di nota bisogna aspettare il 20', quando Bastoni crossa e apparecchia per l'incornata di Gyasi respinta in angolo da Musso. La replica dell'Udinese arriva al 27' e sempre di testa: dagli sviluppi di un angolo di De Paul è Becao a provarci in totale solitudine, con la sfera che termina alta sopra la traversa. Al 34' serve un super intervento di Erlic in scivolata per impedire a Deulofeu, lanciato dal solito De Paul, di involarsi verso la rete. Al 38' lo Spezia torna pericoloso con il tuffo di Pobega: Musso blocca in sicurezza. Al 40' è invece il palo esterno a dire di no a Deulofeu, che da posizione defilata aveva provato a sfruttare al meglio un'indecisione di Provedel su un cross basso. Anche l'ultima emozione del primo tempo è firmata Udinese, con Arslan che segna ma è tutto vano a causa del precedente fuorigioco millimetrico di Pereyra.

Il secondo tempo

I friulani riprendono da dove avevano lasciato, non senza prima tremare sul pericoloso tiro di Maggiore sul quale Musso è attento: al 50' Chabot stende in area Deulofeu, obbligando così Di Martino a concedere un rigore che sarà trasformato da De Paul, che spiazza Provedel. Anche al 75' l'argentino è protagonista, ma stavolta in negativo: per lui arriva il secondo giallo dopo aver trattenuto Acampora, subentrato a Pobega all'inizio della seconda frazione. Il vantaggio numerico per i padroni di casa dura poco, perché all'85' Saponara raggiunge negli spogliatoi De Paul per un'altra doppia ammonizione che complica ulteriormente il finale di uno Spezia costretto a soccombere all'Udinese, che vince una partita pesantissima in ottica salvezza.

Leggi anche - Messi, il contratto record con il Barcellona