L'esultanza dello Spezia (Ansa)
L'esultanza dello Spezia (Ansa)

La Spezia, 11 gennaio 2021 - Spezia e Sampdoria si affrontano nel posticipo del lunedì che chiude la 17esima giornata di Serie A. Il match si sblocca al 20', quando Terzi porta in vantaggio i padroni di casa dopo un'ottima sponda aerea di Chabot. I blucerchiati rispondono subito, al minuto 24, con la rete del momentaneo pareggio di Candreva. Nella ripresa è un calcio di rigore di Nzola al 60' a sigillare il risultato finale sul 2-1 per lo Spezia. Gli uomini di Italiano salgono a 17 punti, a -3 proprio dalla Samp di Ranieri undicesima in classifica.

Primo tempo

Italiano sceglie il 4-3-3 e il tridente composto da Gyasi, Farias e Nzola. Ranieri arriva allo stadio Picco con il suo classico 4-4-2, con il tandem Keita Baldé-Damsgaard. La partita si gioca fin dai primi minuti su buoni ritmi. La prima grande occasione è della Sampdoria, quando un filtrante alto in area innesca Thorsby e Keita, i quali quasi si disturbano al momento della conclusione. Provedel è molto bravo a respingere la conclusione del norvegese con i piedi. Al 14' Nzola ha una chance simile e Audero risponde al collega tra i pali con un'ottima parata bassa. Lo Spezia la pressione e al quarto d'ora è Estevez a sfiorare l'incrocio dei pali dai sedici metri. I padroni di casa sbloccano il risultato al 20': Chabot effettua una sponda di testa nel cuore dell'area, Terzi arriva prima di tutti e infila il pallone in rete. I blucerchiati reagiscono e con quattro passaggi mandano al tiro Jankto, che costringe il portiere ad una parata non semplice sul suo palo. Gli ospiti concretizzano un contropiede al 24'. Jankto effettua un cross verso il secondo palo, dove arriva la corrente Candreva che al volo batte Provedel per l'1-1.

Secondo tempo

La ripresa si infiamma al 60'. Vignali mette un buon cross dalla destra, Thorsby spinge Pobega che si stava avventando sul pallone e l'arbitro concede il calcio di rigore. Nzola dagli undici metri non sbaglia e firma il 2-1. Le conclusioni scarseggiano in questo secondo tempo. Il gioco ristagna molto spesso a metà campo, con la Samp che prova in tutti i modi a scardinare la retroguardia dello Spezia, ma con scarso successo. I padroni di casa agiscono di rimessa, grazie anche alla freschezza dei subentrati. Al minuto 84 Piccoli calcia molto forte da posizione defilata, ma trova l'opposizione dell'estremo difensore. Thorsby si ritrova sul sinistro un buon pallone al 90', sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato dalla trequarti da Gaston Ramirez; il norvegese conclude però in precario equilibrio e non trova lo specchio della porta. Nel recupero è Yoshida a impattare di testa un ottimo traversone di Ramirez, ma anche in questa occasione la sfera si spegne sul fondo di poco.

Leggi anche: Calciomercato, Juve e Milan su Scamacca. Duarte saluta il Milan