Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 4 dicembre 2020 - Champions archiviata, almeno per il momento. La Lazio dopo la debacle della scorsa domenica contro l’Udinese è chiamata a riprendere il proprio cammino in campionato per smuovere una classifica che la vede ancora lontana dalle zone alte. Domani, nell’anticipo del sabato, i biancocelesti se la vedranno contro lo Spezia, squadra neopromossa ma che sta dicendo la sua in questo campionato. Una gara insidiosa, che Simone Inzaghi ha così presentato: "Domani sarà un match con molte difficoltà, incontriamo un avversario che sta disputando ottime gare. Dovremo fare un match importante, molto organizzato dal punto di vista tattico. Valuterò come stanno i giocatori in allenamento dopo il match con il Dortmund. Farò le scelte più giuste. Dobbiamo ritrovare le motivazioni in campionato. Voglio vedere la stessa determinazione vista in Champions”, le sue parole ai canali ufficiali della società. Poi sugli avversari: "Italiano è un ottimo allenatore che ha dato un'impronta importante a una squadra che gioca un ottimo calcio, alternando fasi di pressing a fasi di possesso palla. Stimoli? Per essere una grande squadra bisogna sempre avere motivazioni alte in tutte le partite. Testa e cuore solo alla gara di domani, sarà una sfida insidiosa da disputare nel migliore dei modi”.

Italiano: "Lazio da primi posti ma vogliamo far bene"

Anche il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa della sfida di domani: ”Vogliamo cercare di ripetere le prestazioni che siamo riusciti a proporre ultimamente. E' chiaro che in casa ci teniamo a far bene. In teoria questa è l'ultima partita a Cesena quindi cercheremo di salutare questo stadio che ci ha ospitato nel migliore dei modi. Poi l'unica cosa che conta è cercare di dare continuità a questo che stiamo facendo”. Poi sulla Lazio: “Sono tra le squadre top di questo campionato. Continuano a dare battaglia per i primi posti e in Champions fanno bene. Abbiamo visto dei filmati, abbiamo visto come si è comportata a Dortmund ed è una squadra forte che se la lasci ragionare ha tantissime soluzioni con tantissimi giocatori di qualità in avanti con un bomber strepitoso che è Immobile. Ha un'organizzazione che ormai è da anni ben collaudata. Per noi è un'altra gatta da pelare, sarà dura perché tutte sono forti, tutte sono attrezzate con grande qualità e quindi non ci resta che affrontare la Lazio come le gare precedenti, con grande attenzione perché appena molli qualcosa gli avversari ti castigano”, ha concluso.

Leggi anche - Serie A, 10a giornata: probabili formazioni e orari tv