La carica di Max Allegri
La carica di Max Allegri

Torino, 21 settembre 2021 - "Se non vinciamo a La Spezia siamo fuori dallo lotta scudetto? Parlare ora di obiettivi a lunga scadenza non ha senso. A vedere la classifica è uno scontro salvezza. Pensiamo a domani poi vedremo". Suona strano, ma è così: contro lo Spezia, la Juventus si presenterà da terzultima forza del campionato con appena due punti conquistati in quattro giornate. Inevitabile insomma che per la Vecchia Signora ci sia solo un obiettivo per la gara del "Picco", ossia la prima vittoria in questo torneo. "Domenica i ragazzi hanno fatto una bella partita, ma tra fine primo tempo e inizio secondo tempo abbiamo perso otto palloni gratuiti. Non ce lo possiamo permettere - sottolinea Massimiliano Allegri in conferenza stampa - Le occasioni le abbiamo avute noi, ma se sbagli tecnicamente poi nel calcio basta un episodio e lo paghi". 

Chiesa e de Ligt titolari

Rispetto al match contro il Milan si vedranno dei cambi nell'undici di partenza bianconero: sia Chiesa che de Ligt, ovvero due dei giocatori già chiacchierati dell'ultimo periodo, saranno titolari. "Morata sta bene e ha recuperato. L'unico out è Chiellini che era febbricitante già da ieri. Gli altri stanno bene. Arthur e Kaio Jorge? Procedono bene, dopo la sosta dovrebbero riprendere a lavorare con la squadra. Chiesa e de Ligt domani giocheranno sicuramente dal primo minuto, mentre tatticamente non cambieremo niente - sottolinea Allegri - Quelli che vanno in panchina devono essere determinanti quando entrano, con un giusto approccio alla partita. Non possiamo rischiare di giocare in 10. È un senso di rispetto e di responsabilità. Bisogna che siano pronti quando sono chiamati in causa". 

Tensione Szczesny-Rabiot

Chiaro che un inizio tanto complicato di stagione provochi tensioni, come quella avvenuta nel post Juve-Milan fra Szczesny e Rabiot. "E' normale che possa esserci motivo di discussione, ma nello spogliatoio è sempre successo. A volte anche durante l’allenamento c’erano un po’ di scazzottate. Domenica abbiamo sbagliato sul calcio d’angolo, la prossima volta faremo meglio - il pensiero di Allegri - Rabiot si è fatto attirare dalla palla in occasione del gol, ma fortunatamente l’angolo dopo ha difeso bene. Bentancur? Non è in difficoltà. Domenica ha fatto una bella partita, anche Rabiot ha fatto una grandissima partita però poi gli manca la cattiveria sotto porta e non va bene perché ha tutte le qualità per segnare". 

Leggi anche: Pirlo verso Barcellona?