Simone Bastoni
Simone Bastoni

Genova, 9 gennaio 2022 – Non esce dalla crisi di gol e risultati Andriy Shevchenko. Il suo Genoa è crollato anche nel derby ligure contro lo Spezia per 0-1 grazie a un gol in avvio di Bastoni, il grifone è alla undicesima sconfitta della stagione. I padroni di casa ci hanno provato nella ripresa senza successo e ora sono sette i punti di divario tra le due squadre, con il Genoa penultimo.

Decide Bastoni

La squadra ospite parte decisamente meglio, con buon piglio e baricentro alto nonostante un derby e uno scontro salvezza. Gli sforzi e le idee di Thiago Motta vengono subito premiate: bella azione con apertura di Maggiore, assist di Verde e piatto vincente di Bastoni. Genoa di Shevchenko troppo schiacciato, senza manovra e comandato da uno Spezia d’assalto. Al 23’ grande chance per il raddoppio, Sirigu deve salvare prima sul colpo di testa di Maggiore e poi su Verde, infine Fares spazza tutto sulla linea. Genoa alle corde e capace di provarci solo su calci piazzati. Troppo poco. Infatti è ancora Spezia attorno alla mezz’ora, con Manaj servito in area per la girata mancina che gira a lato con Sirigu a sperare. Gli ospiti pressano bene e rubano palla in posizione interessanti di campo, ma al 40’ sprecano con Verde che cicca un diagonale da buona posizione con il piede mancino. Al 45’ lo Spezia è meritatamente avanti 0-1.

Destro spreca

 

Tassotti, oggi lui in panca, deve cambiare qualcosa dopo zero tiri in porta e infatti sceglie un triplo cambio all’intervallo con Pandev, Rovella e Hefti a cercare di modificare l’andamento della partita. Il Genoa mostra subito una attitudine diversa, ma la sensazione è che comunque servano i piazzati per generare pericoli. La ripresa si apre con un paio di mischie in area spezzina e un tiro a giro di Destro, ma debole. Ma c’è ancora lo Spezia, che costringe Sirigu al volo plastico su sinistro insidioso di Bastoni. I padroni di casa si sbilanciano, gli ospiti trovano praterie in contropiede, ma ancora una volta Verde non sfrutta l’occasione al 67’ sparacchiando un mancino altissimo. Tassotti tenta anche la carta Caicedo e poco dopo c’è l’occasionissima: cross di Fares, piattone di Hefti che sibila di poco a lato. Ma è al 90’ che Marassi è pronto a gridare al pari quando Pandev addomestica un ottimo pallone per Destro a centro area, piattone alle stelle. Lo Spezia regge dunque l’urto, tiene il vantaggio e quando Guida fischia la fine i tifosi ospiti possono esplodere la loro gioia. I bianconeri salgono a 19 e strappano 3 punti importantissimi per la salvezza, il Genoa resta malinconicamente penultimo con 12.

Leggi anche - Serie A, i risultati di oggi