Siviglia-Roma (Ansa)
Siviglia-Roma (Ansa)

Duisburg, 6 agosto 2020 - Si spengono nel giro del primo tempo le speranze della Roma di avanzare in Europa League: il cammino dei giallorossi si interrompe nella gara secca valida per gli ottavi, mentre a volare è un Siviglia trascinato dalle reti, entrambe nella frazione iniziale, di Reguilon ed En-Nesyri. Se la deludente stagione della banda Fonseca, che chiude in dieci per il rosso a Mancini, finisce qui, continua quella degli andalusi, che adesso nella Final Four se la vedranno con una tra Wolverhampton e Olympiacos.

Il Siviglia parte con più grinta e colleziona una serie di corner grazie all'intrapredenza in particolare di Reguilon, Suso e Ocampos: al 7' è proprio quest'ultimo a sfiorare il vantaggio con un mancino dal limite che chiama Pau Lopez al grande intervento. Al 14' gli spagnoli vanno ancora più vicini al gol con Koundé che, sull'ennesimo angolo guadagnato dai suoi, svetta su Ibanez e colpisce la traversa. La corsia sinistra del Siviglia è una spina nel fianco per la Roma, che al 22', dopo tanta sofferenza, cade: a segnare è proprio il laterale mancino Reguilon, che prima supera in velocità Bruno Peres e Ibanez e poi trafigge un disastroso Pau Lopez. I giallorossi provano a reagire guadagnando metri, ma gli andalusi continuano a farsi preferire, sfiorando addirittura il raddoppio al 31' con Jesus Navas, che si allunga troppo la sfera vanificando il grande passaggio filtrante di uno scatenato Reguilon. Il primo guizzo della Roma arriva al 35': occorre una scivolata provvidenziale di Diego Carlos per respingere la botta potente di Zaniolo. Sull'altro fronte al 44' non può niente Pau Lopez sul tap-in facile facile di En-Nesyri, servito dal rimorchio di uno scatenato Ocampos.

La Roma accusa il doppio colpo e all'alba della ripresa cerca di riaprire la contesa: l'occasione migliore capita al 50' sui piedi di Mkhitaryan, il cui diagonale termina di un soffio out. Il Siviglia replica dopo 10': Banega, in serata di grazia, pesca Ocampos, che di prima sollecita i riflessi di Pau Lopez. Al 71' Dzeko si divora il punto del possibile 2-1 calciando la sfera sul fondo dopo una gran giocata a eludere la marcatura di Diego Carlos e Koundé. Al 74' gli andalusi trovano addirittura il tris con il tocco proprio del centrale numero 12 ma l'arbitro Kuipers, dietro indicazione dell'assistente, annulla tutto per fuorigioco. Al 90' è la traversa a impedire la terza rete del Siviglia a opera di Banega, autore di calcio di punizione tanto bello quanto sfortunato: neanche l'incornata da calcio d'angolo di Koundé (bravo Pau Lopez nell'occasione) riesce ad arrotondare il risultato. Poco male per gli spagnoli, che vincono e accedono alla Final Four, da cui resta fuori una Roma svagata dietro, inconcludente davanti e pure nervosa, come si evince dal rosso sventolato in pieno recupero a Mancini per fallo su De Jong.

RIVIVI LA DIRETTA