Francesco Ghirelli
Francesco Ghirelli

Roma, 3 novembre 2020 - "Vogliamo giocare, ma la pandemia ci obbliga a muoverci d’anticipo. In questa situazione così complessa dobbiamo essere ancora più pronti e reattivi nel pianificare e gestire tutte le eventuali emergenze che dovessero sopraggiungere. Stiamo lavorando su varie ipotesi da sottoporre all’Assemblea di Lega e quindi al Consiglio Federale". La Serie C, per bocca di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, non intende farsi trovare impreparata e ragiona sulle soluzioni da adottare nel caso in cui l'andamento del contagio da Covid-19 dovesse portare a un blocco del campionato. 

Le ipotesi

I tre macro-scenari presi in considerazione nel corso del Consiglio Direttivo andato in scena oggi: slittamento calendario senza playoff; solo girone d’andata con playoff e playout oppure playoff allargati per determinare tutte le promosse. Durante la riunione odierna è stata inoltre rimarcata la necessità di un intervento del Governo, perché tenga in considerazione anche le società di calcio di Serie C tra le destinatarie delle prossime misure di ristoro. “Siamo in contatto con il Governo e con i decisori pubblici ai quali rappresentiamo non gli interessi, bensì i bisogni di un comparto come il nostro che sul territorio ha un ruolo chiave, sociale prima ancora che economico - le parole di Ghirelli - La situazione è davvero difficile, confidiamo in misure concrete e strutturali”. 

Leggi anche - Maradona verrà operato