Successo dell'Atalanta a Genova (Ansa)
Successo dell'Atalanta a Genova (Ansa)

Bologna, 27 novembre 2021 - La Serie A scende in campo con diverse partite in contemporanea per il turno infrasettimanale valido per la decima giornata. A Marassi la Sampdoria perde contro l'Atalanta: dopo essere passata in vantaggio con Caputo, la Dea rimonta grazie all'autorete di Askildsen, il gol di Zapata e quello di Ilicic nel finale. Alla Dacia Arena di Udine l'Udinese non va oltre il pareggio contro l'Hellas Verona, che risponde con un rigore di Barak alla rete di Success.

Udinese-Verona 1-1


L'Udinese inizia forte e apre le marcature al 3', con Success che penetra centralmente e realizza il suo primo gol in Serie A. Il Verona soffre per tutta la prima frazione, ma nella ripresa riesce ad alzare il baricentro e ad affacciarsi nella metà campo avversaria. Pereyra testa i riflessi di Silvestri con un destro a giro dai venti metri al 75', che avrebbe potenzialmente chiuso il match. L'Hellas riacciuffa il risultato all'83' con un calcio di rigore conquistato e realizzato da Barak su fallo di Becao. Proprio nel recupero Simeone ha una grande opportunità che il portiere respinge con i pugni. I friulani falliscono il sorpasso in classifica sugli scaligeri, che salgono a 12 punti, uno in più dei ragazzi di Gotti.

 

Sampdoria-Atalanta 1-3


L'Atalanta crea subito due occasioni importanti: una con Zapata, che non trova la porta con un rasoterra ad incrociare, e poi con un colpo di testa largo di Zappacosta. Il risultato però lo sblocca la Sampdoria con Ciccio Caputo al 10'. La Dea si riversa nuovamente in attacco e ribalta completamente la partita tra il 17' e il 20'. In entrambi i gol Zappacosta serve Zapata con un cross dalla destra, il colombiano arriva sulla palla prima dei difensori e firma in particolare il secondo gol; sul primo, quello del pareggio, è invece decisiva la deviazione di Askildsen. La chance per pareggiare i blucerchiati la hanno ancora sul destro di Caputo, che viene ipnotizzato da Musso che para col petto in uscita bassa. Nel secondo tempo i blucerchiati non riescono a risolvere la situazione di svantaggio e subiscono anche il gol di Ilicic al 95'. I bergamaschi allungano in classifica sulla Juventus, sconfitta dal Sassuolo, mentre la Samp resta a 9 punti in classifica. 

Leggi anche: Italia-Svizzera, capienza al 100% all'Olimpico