Un allenamento del Brescia
Un allenamento del Brescia

Milano, 14 marzo 2020 - Mentre i casi di giocatori di serie A positivi al Coronavirus continuano ad aumentare (sono nove al momento) e le squadre finiscono inevitabilmente in quarantena per evitare rischio di contagio, arriva un monito da parte dei medici del massimo campionato: "No agli allenamenti di gruppo". Questo, in sostanza, il significato del comunicato divulgato in queste ore. 

Il comunicato

"In considerazione della grave evoluzione dell’infezione Covid 19 nel mondo, vista l’emergente diffusione dei contagi anche all’interno del calcio e del personale sanitario a esso dedicato e del progressivo aggravamento della situazione che sta coinvolgendo il Sistema sanitario nazionale, i medici della Serie A esprimono forte preoccupazione circa la tutela della salute dei propri tesserati qualora venissero ripresi a breve gli allenamenti e promosse altre attività di aggregazione. Pertanto, in modo unanime, i medici consigliano di non riprendere l’attività fino a netto miglioramento dell’emergenza Covid 19". 

La ripresa degli allenamenti

Allo stato attuale delle cose, ecco il programma di allenamenti squadra per squadra. 

Atalanta: 16 marzo

Brescia: 28 marzo

Bologna: 19 marzo

Cagliari: 21 marzo

Fiorentina: data da destinarsi

Genoa: 15 marzo

Inter: data da destinarsi

Juventus: data da destinarsi

Lazio: 21 marzo 

Lecce: 16 marzo

Milan: 23 marzo 

Napoli: 18 marzo

Parma: 18 marzo

Roma: 16 marzo

Sampdoria: data da destinarsi

Sassuolo: 17 marzo 

Spal: 15 marzo 

Torino: data da destinarsi

Udinese: data da destinarsi

Verona: data da destinarsi