Paulo Dybala confermatissimo nell'attacco della Juventus
Paulo Dybala confermatissimo nell'attacco della Juventus

Bologna, 21 febbraio 2020 – Le coppe europee appena trascorse e quelle in programma nel prossimo infrasettimanale potranno incidere non poco sulle scelte di formazione degli allenatori. A questo vanno aggiunte anche le squalifiche e gli infortuni. Vediamo quindi nel dettaglio quelle che possono essere le probabili formazioni per questa venticinquesima giornata di Serie A. 

Brescia-Napoli 1-2 

Bologna-Udinese (sabato ore 15.00, Sky Calcio) 

Emergenza totale per i rossoblù, le scelte sono praticamente obbligate: gioca Dominguez in mediana con Poli, sulla trequarti ci sarà Skov Olsen. Nell’Udinese si rinnova il ballottaggio tra Lasagna e Nestorovski per affiancare Okaka, può spuntarla ancora il primo. Confermato Mandragora in cabina di regia. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Mbaye; Dominguez, Poli; Orsolini, Skov Olsen, Barrow; Palacio.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Sema, Fofana, Mandragora, De Paul, Larsen; Okaka, Lasagna.

Spal-Juventus (sabato ore 18.00, Sky Calcio) 

La sfida di Champions di mercoledì non condiziona Sarri, dentro i titolari: torna CR7 in attacco con Dybala e Cuadrado, verso il forfait Higuain per un problema alla schiena. Panchina per Pjanic, non al meglio: conferma per Ramsey in mediana. Nella Spal Valoti insidia Strefezza per un posto nel tridente, ancora Zukanovic in difesa. 

Spal (4-3-3): Berisha; Reca, Bonifazi, Zukanovic, Cionek; Valdifiori, Missiroli, Castro; Strefezza, Petagna, Di Francesco.
Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Rugani, De Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Bentancur, Ramsey; Cuadrado, Ronaldo, Dybala. 

Fiorentina-Milan (sabato ore 20.45, Dazn) 

Solito dubbio in attacco per Iachini: Vlahovic o Cutrone? Favorito il primo, non si tocca Chiesa. Verso la conferma Duncan in mediana, può star fuori Benassi. Nel Milan Calhanoglu viaggia verso il recupero sulla trequarti: è in vantaggio su Bonaventura. Fuori Kjaer per infortunio: più Gabbia di Musacchio per sostituirlo. 

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Castrovilli, Pulgar, Duncan, Dalbert; Vlahovic, Chiesa.
Milan (4-4-1-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Rebic; Calhanoglu; Ibrahimovic. 

Genoa-Lazio (domenica ore 12.30, Dazn) 

Dubbi sulle condizioni di Pandev: non dovesse farcela spazio a Pinamonti al fianco di Sanabria. In mediana fuori per infortunio Radovanovic: spazio a Schone al suo posto. Nella Lazio Correa si prepara a tornare dal 1’: è favorito su Caicedo. Più Lazzari di Marusic sulla destra, in difesa toccherà a Patric sostituire lo squalificato Luiz Felipe. 

Genoa (3-5-2): Perin; Soumaoro, Biraschi, Masiello; Criscito, Behrami, Cassata, Schone, Ankersen; Sanabria, Pinamonti.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Radu, Acerbi, Patric; Jony, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lazzari; Correa, Immobile. 

Verona-Cagliari (domenica ore 15.00, Dazn) 

Un solo dubbio di formazione per Juric: Di Carmine e Stepinski si giocano una maglia in attacco, sono praticamente alla pari. In mediana out Veloso per squalifica. Nel Cagliari può tornare Ceppitelli dopo il lungo infortunio: si gioca una maglia con Klavan. Cacciatore è favorito su Mattiello per agire da terzino destro. 

Verona (3-5-2): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Zaccagni, Pessina, Amrabat, Lazovic; Verre, Di Carmine.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Cigarini, Rog, Ionita; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro. 

Atalanta-Sassuolo (domenica ore 15.00, Sky Calcio) 

Ipotesi turnover per Gasperini: in attacco l’unico che pare certo di un posto sembra Zapata. Dubbi anche sugli esterni: questa volta può tirare il fiato Gosens. Occhio anche a Sportiello, che insidia seriamente Gollini. Nel Sassuolo ballottaggio alla pari tra Obiang e Magnanelli, mentre sulla trequarti Djuricic è favorito su Defrel. 

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Caldara, Toloi, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic; Gomez, Zapata.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Kyriakopoulos, Ferrari, Romagna, Toljan; Locatelli, Obiang; Boga, Djuricic, Berardi; Caputo.

Torino-Parma (domenica ore 15.00, Sky Calcio) 

Longo ritrova Verdi dopo la febbre: sarà titolare in attacco insieme a Berenguer e Belotti. In difesa gioca Izzo, mentre in mediana torna Baselli. Nel Parma recupera Kulusevski e sarà titolare: l’escluso è Siligardi. In difesa verso il forfait Darmian: non dovesse farcela spazio a Laurini. 

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo; N’Koulou, Lyanco; De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi; Verdi, Belotti, Berenguer.
Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. 

Roma-Lecce (domenica ore 18.00, Sky Calcio) 

Torna Mkhitaryan dopo il riposo in Europa League: agirà sulla trequarti insieme a Pellegrini e Kluivert (favorito su Perez). In difesa Bruno Peres e Spinazzola sono avanti rispettivamente su Santon e Kolarov. Nel Lecce dubbio in porta: favorito ancora Vigorito. In difesa più Calderoni di Rispoli, confermato Mancosu sulla trequarti. 

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Bruno Peres; Veretout, Cristante; Pellegrini, Kluivert, Mkhitaryan; Dzeko.
Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Donati, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Deiola, Petriccione, Majer; Mancosu; Barak, Lapadula. 

Inter-Sampdoria (domenica ore 20.45, Sky Calcio) 

Eriksen può finalmente partire dal 1’: è favorito su Vecino. Dubbio anche in difesa per Conte: Godin insidia Bastoni, può partire titolare. Nella Sampdoria c’è Yoshida in vantaggio su Colley per affiancare Tonelli in difesa. A centrocampo out per squalifica Ramirez, toccherà Jankto agire al suo posto. 

Inter (3-5-2): Padelli; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Eriksen, Brozovic, Barella, Young; Lautaro, Lukaku.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Jankto, Ekdal, Linetty, Depaoli; Quagliarella, Gabbiadini.