Inter-Juve, gol di Dybala (Ansa)
Inter-Juve, gol di Dybala (Ansa)

Roma, 6 ottobre 2019 - La Juventus vice il derby d'Italia e balza in vetta alla classifica: finisce 1-2 a San Siro, con l'Inter che cede la maglia di capolista alla squadra di Sarri. Si chiude così la settima giornata di Serie A, con un match che ha regalato grande spettacolo e tre gol da manuale. Dybala complica subito la strada ai nerazzurri che però replicano con Lautaro Martinez su rigore. Higuain firma la vittoria bianconera. Nell'appuntamento delle 18 il Napoli a Torino non va oltre lo 0-0 e si allontana dalla testa (è a quota 13 punti, a sei dalla Juve e a 5 dall'Inter). 

Calendario e risultati 

Ad aprire la domenica calcistica è il successo casalingo della Fiorentina nell'anticipo di mezzogiorno: 1-0 contro l'Udinese grazie al colpo di testa di Milenkovic. Ed è vittoria dell'Atalanta con il Lecce (3-1), mentre al Dall'Ara, dove si rivede Mihajlovic in panchina, pirotecnico 2-2 tra Bologna e Lazio. La Roma non va oltre l'1-1 con il Cagliari con Ceppitelli che risponde a Joao Pedro. Il finale all'Olimpico è però carico di tensione per un gol di Kalinic al 93' annullato per una spinta dello stesso giocatore giallorosso e Cagliari che chiude in 10. Continua la maledizione infortuni per la formazione della capitale: la lesione del menisco mediale del ginocchio sinistro per Diawara. Doppia frattura dello zigomo destro per Dzeko. 

Rinviata, invece, Brescia-Sassuolo per la scomparsa del presidente dei neroverdi, Giorgio Squinzi, avvenuta lo scorso 2 ottobre. La partita verrà recuperata il 18 dicembre.

Serie B - Serie C

I risultati di Serie A 

Inter-Juventus 1-2, rivivi la diretta 

Tabellino 

Reti: 4' Dybala (J), 18' rig. Lautaro Martinez (I), 80' Higuain (J)

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin (54' Bastoni), de Vrij, Skriniar; D'Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi (33' Vecino), Asamoah; Lautaro (78' Politano), Lukaku. A disp.: Padelli, Ranocchia, Dimarco, Gagliardini, Lazaro, Borja Valero, Biraghi, Candreva, Esposito. All.: Antonio Conte.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira (62' Bentancur), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (62' Higuain); Dybala (70' Emre Can), C. Ronaldo. A disp.: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, Rugani, Rabiot, Demiral. Allenatore: Maurizio Sarri.

Arbitro: Rocchi.

Note : ammoniti Alex Sandro (J), Emre Can (J), Pjanic (J), Vecino (I), Barella (I). Spettatori 75mila, per un incasso di circa 6,5 milioni.

Torino-Napoli 0-0, rivivi la diretta

Tabellino

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; Ansaldi, Baselli (dal 26' st Meitè), Rincon, Lukic (dal 37' Ola Aina), Laxalt; Verdi (dal 42' st Iago Falque), Belotti. A disp. Ujkani, Rosati, Djidji, Bonifazi, Millico, Berenguer. All: Mazzarri.

Napoli (4-4-2): Meret, Di Lorenzo, Manolas Luperto, Hysaj (dal pt 33' Ghoulam), Fabian, Allan, Zielinski, Insigne (dal 22' st Llorente), Lozano (dal st 16' Callejon), Mertens. A disp. Ospina, Karnezis, Tonelli, Elmas, Younes, Malcuit, Gaetano, Milik. All. Ancelotti.

Arbitro: Doveri di Roma.

Note. Ammoniti Lukic (T), Lozano, Luperto (T). 

Fiorentina-Udinese 1-0

Tabellino
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj (18'st Benassi), Castrovilli (36'st Zurkowski), Dalbert; Ribery (41'st Ghezzal), Chiesa. In panchina: Terracciano, L.Ranieri, Terzic, Ceccherini, Venuti, Cristoforo, Vlahovic, R.Sottil, Boateng. Allenatore: Montella
Udinese (4-3-3): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen (40'st Ter Avest), Mandragora (33'st Barak), Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Nestorovski (18'st Lasagna). In panchina: Nicolas, Perisan, De Maio, Sierralta, Nuytinck, Walace, Pussetto, Teodorczyk, Fofana. Allenatore: Tudor 
Arbitro: Prontera di Bologna 
Rete: 26'st Milenkovic 
Note - Espulso al 17'st il tecnico dell'Udinese Tudor per proteste. Ammoniti: Castrovilli, Samir, Opoku. Angoli: 11-3 per la Fiorentina. Recupero: 3'; 4'.

 

Atalanta-Lecce 3-1

Tabellino
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Kjaer (24'st Toloi), Palomino; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic 6 (29'st Malinovskyi 6), Zapata (13'st Muriel). In panchina: Rossi, Sportiello, Masiello, Arana, Hateboer, Ibanez, Pasalic, Barrow. Allenatore: Gasperini. 
Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione (10'st Farias), Imbula (41'st Vera), Majer; Mancosu; Falco, La Mantia (15'st Babacar). In panchina: Vigorito, Bleve, Riccardi, Dell'Orco, Meccariello, Tachtsidis, Shakhov, Lo Faso, Lapadula. Allenatore: Liverani 
Arbitro: Di Bello di Brindisi
Reti: 35'pt Zapata, 40'pt Gomez; 11'st Gosens, 41'st Lucioni. 
Note - Ammoniti: Lucioni, Kjaer, De Roon, Majer, Rispoli. Angoli: 9-5 per l'Atalanta. Recupero: 1'; 4'.

 

Roma-Cagliari 1-1

Tabellino
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola (35'st Santon), Smalling, Mancini, Kolarov; Cristante, Diawara (30'pt Antonucci - 29'st Kalinic); Zaniolo, Veretout, Kluivert; Dzeko. In panchina: Jesus, Fazio, Pastore, Fuzato, Mirante. Allenatore: Fonseca. 
Cagliari (4-3-1-2): Olsen 6.5; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini (36'st Mattiello); Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan (30'st Ionita); Joao Pedro, Simeone (12'st Castro). In panchina: Walukiewicz, Birsa, Oliva, Deiola, Ragatzu, Cerri, Aresti, Rafael. Allenatore: Maran 
Arbitro: Massa di Imperia 
Reti: 26'pt Joao Pedro (rig), 31'pt Ceppitelli (aut). 
Note - A fine gara espulso per proteste il tecnico Fonseca. Ammoniti: Ceppitelli, Cigarini, Simeone, Kolarov, Pellegrini. Angoli: 7-1. Recupero: 5', 5'+5'.

Bologna-Lazio 2-2

Tabellino
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Medel; Orsolini (37'st Skov Olsen), Svanberg (27' st Schouten), Sansone (40'st Santander); Palacio. In panchina: Da Costa, Sarr, Denswil, Corbo, Mbaye, Paz, Dzemaili, Destro. Allenatore: Mihajlovic 
Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (16'st Bastos), Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic (35'st Jony); Correa, Immobile (16'st Parolo). In panchina: Proto, Patric, Vavro, Lazzari, Lukaku, Cataldi, A. Anderson, Berisha, Caicedo. Allenatore: Inzaghi 
Arbitro: Orsato di Schio
Reti: 21'pt Krejci, 23' e 39'pt Immobile, 31'pt Palacio. 
Note - Ammoniti: Luiz Felipe, Krejci, Danilo, Sansone, Bani, Lulic, Palacio. Espulsi: Leiva al 15'st per doppia ammonizione e Medel al 25'st per chiara occasione da gol. Angoli: 5-4 per il Bologna. Recupero: 0'; 5'.

Mihajlovic, tifosi di Bologna e Lazio a San Luca. Il commovente pellegrinaggio

Gli anticipi del sabato

Le sfide di ieri hanno visto la Spal battere il Parma (1-0, Petagna), tre punti anche per l'Hellas Verona, impostasi sulla Sampdoria grazie alle reti di Kumbulla e Murru (autogol), mentre la partita serale tra Genoa e Milan a Marassi è terminata 2-1 in favore dei rossoneri. Una sfida pirotecnica, quella nel capoluogo ligure, decisa dalle reti di Hernandez e Kessié che hanno ribaltato il risultato dopo che la formazione casalinga era andata in vantaggio con Schone e che, almeno per il momento, scaccia la crisi che aveva colpito Marco Giampaolo e la sua formazione.