Cristiano Ronaldo titolarissimo nel big match contro l'Inter
Cristiano Ronaldo titolarissimo nel big match contro l'Inter

Bologna, 28 febbraio 2020 – La 26esima giornata di Serie A si prepara ad aprire i battenti, ma con la decisione di rinviare al 13 maggio Juve-Inter e le altre 4 partite programmate a porte chiuse per l'emergenza Coronavirus.

Vediamo nel dettaglio le probabili scelte di tutti e venti gli allenatori di Serie A impegnati in questo turno. 

Serie A live, Lazio Bologna e Napoli Torino. Tv, formazioni, diretta e classifica

Lazio-Bologna (sabato ore 15.00, Sky Calcio) 

Inzaghi non recupera Acerbi: favorito Vavro per sostituirlo al centro della difesa. In mediana non si tocca Milinkovic-Savic, solito ballottaggio tra Correa e Caicedo per affiancare Immboile. Il Bologna invece recupera Soriano: può essere subito titolare. Torna Schouten in mediana dopo la squalifica, così come Denswil in difesa. 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Radu, Vavro, Luiz Felipe; Jony, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lazzari; Correa, Immobile.
Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Schouten, Poli, Soriano; Orsolini, Palacio, Barrow. 

Udinese-Fiorentina (rinviata al 13 maggio)

Napoli-Torino (sabato ore 20.45, Dazn) 

Gattuso pensa a qualche cambio dopo le fatiche contro il Barcellona: gioca Milik in attacco, più Politano di Callejon sulla destra. In mediana sono in sei per tre maglie, Demme sembra l’unico titolare certo. Nel Torino out Berenguer per un problema alla schiena: possibile tandem Zaza-Belotti in attacco. Il grande escluso sarebbe Verdi. 

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Allan; Insigne, Milik, Politano.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo; N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Lukic, Ansaldi; Zaza, Belotti. 

Milan-Genoa (rinviata al 13 maggio)

Lecce-Atalanta (domenica ore 15.00, Sky Calcio) 

Liverani recupera Saponara: agirà assieme a Mancosu alle spalle dell’unica punta Lapadula. In difesa più Calderoni di Rispoli, confermato Majer in mediana. Nell’Atalanta verso il forfait Djimsiti: Gasperini deve inventarsi uno tra Hateboer e De Roon nei tre dietro, con l’inserimento di Pasalic o Castagne sulla linea dei centrocampisti. Qui attacco: c’è Zapata. 

Lecce (4-3-2-1): Vigorito; Donati, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Deiola, Majer, Barak; Mancosu, Saponara; Lapadula.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Hateboer, Caldara, Palomino; Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. 

Sassuolo-Brescia (rinviata al 13 maggio)

Parma-Spal (rinviata al 13 maggio)

Cagliari-Roma (domenica ore 18.00, Sky Calcio) 

Un solo dubbio di formazione per Maran: Cigarini e Oliva si giocano una maglia in regia, con il primo favorito. Ancora Simeone e Joao Pedro in attacco. Nell Roma out Mancini per squalifica: dentro Fazio al suo posto. In attacco non si tocca Dzeko, alle sue spalle Perotti insidia Kluivert per completare la linea formata da Under e Mkhitaryan. 

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Cigarini, Rog, Ionita; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro.
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Under, Mkhitaryan, Perotti; Dzeko. 

Juventus-Inter (rinviata al 13 maggio)

Sampdoria-Verona (lunedì ore 20.45, Sky Calcio) 

Ranieri si prepara a lanciare Yoshida dal 1’: è favorito su Colley per affiancare Tonelli in difesa. Ancora fuori per squalifica Ramirez, spazio a uno tra Depaoli e Maroni sulla destra. Nel Verona Juric deve ancora fare a meno di Veloso: tocca a Pessina agire al fianco di Amrabat, con Verre sulla trequarti. E in attacco? C’è solo un posto tra Di Carmine e Stepinski. 

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Jankto, Ekdal, Vieira, Depaoli; Quagliarella, Gabbiadini.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine.