La gioia di Lautaro Martinez e Young dopo il gol vittoria dell'Inter a Torino (Ansa)
La gioia di Lautaro Martinez e Young dopo il gol vittoria dell'Inter a Torino (Ansa)

Roma, 14 marzo 2021 - La domenica della ventisettesima giornata di serie A mette in vetrina l'Inter e Cristiano Ronaldo. I nerazzurri vincono a Torino e consolidano il primato: grazie al ko del Milan con il Napoli, ora il vantaggio è +9 in classifica sui rossoneri. Nell'1-2 finale a segno Lukaku su rigore al 62' e Lautaro Martinez di testa all'82'. Inutile il momentaneo pareggio siglato da Sanabria al 70' per i granata, che restano in terz'ultima posizione e in piena zona retrocessione. Stop pesante per il Milan: pesano le assenze nel ko (0-1) contro un buon Napoli. A San Siro decide un diagonale di Politano.

L'altro protagonista di giornata è CR7, autore di una tripletta nel successo della Juventus a Cagliari. Finale 1-3, con i tre gol del portoghese (polemicamente in silenzio a fine gara) tutti siglati nel primo tempo. Nella ripresa il gol sardo di Simeone. Nel pre-partita il managing director bianconero Fabio Paratici ha parlato di Ronaldo, al centro di rumors di mercato su un possibile addio alla Juventus al termine di questa stagione: "Siamo orgogliosi di avere nelle nostre file un campione come Cristiano Ronaldo, e ce lo teniamo stretto" ha dichiarato Paratici. Ma CR7 è il futuro della Juve?. "Certamente" ha sottolinato ancora Paratici che, parlando anche dell'eliminazione dalla Champions League, ha puntualizzato come "spesso si dimentica che questo è un anno difficile, per tutti, certo: si gioca tantissimo, e non è facile giocare tutte le partite allo stesso livello".

Dopo le vittorie di Sassuolo (3-2 al Verona) e della Fiorentina (1-4 in casa del Benevento) e il pareggio (1-1) tra Genova e Udinese, nell'anticipo di mezzogiorno il Bologna ha avuto la meglio sulla Sampdoria. I rossoblù di Mihajlovic si sono imposti per 3-1: primo gol di Barrow al 27', poi il momentaneo pareggio di Quagliarella al 37'. Quattro minuti dopo Svanberg per il 2-1; partita chiusa al 70' da Soriano.

Brusco stop nella corsa Champions per la Roma, che perde 2-0 a Parma. i ducali sbloccano il match al primo affondo con Mihaila (9'). I giallorossi impegnano poco Sepe e sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio con Man, bravo Pau Lopez a respingere (48'). Poi Ibanez stende Pellé in area e Hernani spiazza il portiere spagnolo dal dischetto (55').

Serie A: risultati e classifica

Milan-Napoli 0-1, rivivi la diretta

Tabellino

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Gabbia, Tomori, Hernandez; Tonali, Kessie (22' st Meitè); Castillejo (15' st Saelemaekers), Calhanoglu (15' st Diaz), Krunic (15' st Rebic); Leao (34' st Hauge). All. Pioli.

Napoili (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Demme (35' st Bakayoko), Ruiz; Politano (35' st Mario Rui), Zielinski (30' st Elmas), Insigne; Mertens (14' st Osimhen). All. Gattuso.

Arbitro: Pasqua di Nocera Inferiore.

Rete: 4' st Politano.

Note: serata serena, terreno di gioco in discrete condizioni. Espulso: Rebic, al 47' st, per proteste. Ammoniti: Maksimovic, Di Lorenzo, Hernandez,Gattuso. Angoli: 5-4. Recupero: 1'; 5'.

Cagliari-Juventus 1-3, rivivi la diretta

Tabellino

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli (24' st Klavan), Godin, Rugani (36' st Pereiro); Zappa (24' st Asamoah), Nainggolan, Duncan (36' st Deiola), Marin, Nandez; Simeone (35' st Cerri), Joao Pedro. All. Semplici.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (38' st Frabotta), De Ligt, Chiellini (25' st Bonucci), Alex Sandro (34' pt Bernardeschi); Kulusevski, Danilo, Rabiot, Chiesa (38' st Arthur); Cristiano Ronaldo, Morata (25' st McKennie). All. Pirlo.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Reti: 10' pt Cristiano Ronaldo, 25' pt Cristiano Ronaldo (rig.), 32' pt Cristiano Ronaldo; 16' st Simeone.

Note: giornata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Cristiano Ronaldo, Cuadrado. Angoli: 8-5. Recupero: 4'; 4'.

Torino Inter 1-2, rivivi la diretta

Tabellino

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Vojvoda (44' st Gojak), Lukic, Mandragora, Baselli (4' st Linetty), Murru (22' st Ansaldi); Verdi (22' st Zaza), Sanabria (44' st Belotti). All. Nicola. 

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (43' st Darmian), Barella, Brozovic (36' st A.Sanchez), Gagliardini (11' st Eriksen), Perisic (11' st A.Young); R.Lukaku, Lautaro (43' st Vecino). All. A.Conte (squalificato), in panchina Stellini. 

Arbitro: Valeri di Roma 2. 

Reti: 17' st R.Lukaku (rig.), 25' st Sanabria, 40' st Lautaro.

Note - Angoli: 8-1 per l'Inter. Recupero: 1' e 3'. Ammoniti: Gagliardini per gioco falloso.

Parma Roma 2-0, rivivi la diretta

Tabellino

Parma (4-3-3): Sepe, Conti (36'st Laurini), Osorio, Bani, Pezzella, Hernani (27'st Grassi), Brugman, Kurtic, Man, Pellè (15'st Zirkzee), Mihaila (36'st Karamoh). All.Tarozzi 

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez, Mancini, Ibanez, Kumbulla (14'st Cristante), 31 Bruno Peres (14' st Reynolds), Pellegrini (34' st Mayoral), Villar (34' st Diawara), Spinazzola, Pedro (14' st Perez), El Shaarawy, Dzeko. All. Fonseca.

Arbitro: Piccinini di Forlì

Reti: 9' pt Mihaila, 10' st Hernani (rig.).

Note - Angoli: 12-0 per la Roma. Recupero: 1' e 4'. Ammoniti: Osorio, Bruno Peres, Hernani, Dzeko, Grassi e Karamoh per gioco scorretto, Pellegrini per proteste

Bologna Sampdoria 3-1, rivivi la diretta

Tabellino

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, Tomiyasu (46' st De Silvestri), Danilo, Soumaoro, Dijks, Schouten (24' st Dominguez), Svanberg (39' st Poli), Skov Olsen (39' st Orsolini), Soriano, Barrow, Palacio (24' st Sansone). All. Mihajlovic

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszyinski, Ferrari (27' st Leris), Yoshida, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto (24' st Ramirez); Damsgaard (24'st Gabbiadini); Quagliarella. All. Ranieri

Arbitro: Irrati di Pistoia.

Reti: 27' pt Barrow, 37' pt Quagliarella, 41' pt Svanberg; 25' st Soriano.

Note - Angoli: 6-2 per la Sampdoria. Ammoniti: Ferrari, Skov Olsen, Ramirez per gioco scorretto; Palacio per comportamento non regolamentare. Recupero: 0' e 4'.