L'esultanza della Roma dopo i gol di Felix
L'esultanza della Roma dopo i gol di Felix

Roma, 21 novembre 2021 - Dopo l'incredibile primo ko del Milanieri con la Fiorentina (4-3 a Firenze), nell'anticipo serale di Serie A della 13esima giornata, oggi l'Inter batte 3-2 il Napoli e si porta a -4 dalla vetta in classificaoccupata dagli azzurri e dal Milan. Ieri si sono giocate anche Atalanta-Spezia (5-2), con i bergamaschi saldi al quarto posto, e Lazio Juventus (0-2), con la Signora che ha agganciato proprio la squadra di Sarri. "Stiamo migliorando e col tempo acquisiremo ulteriori certezze", ha commentato Allegri dopo il successo.

Le partite in programma oggi sono: alle 12.30 Sassuolo-Cagliari (2-2), alle 15 Bologna-Venezia (0-1), Salernitana-Sampdoria (0-2), alle 18 Inter-Napoli (3-2) e la sera alle 20.45 Genoa-Roma. Domani chiudono il turno Hellas Verona-Empoli (18.30) e Torino-Udinese (20.45).

Al Mapei Stadium finisce 2-2. Il match di mezzogiorno ha regalato gol ed emozioni. Nel primo tempo vantaggio padroni di casa con Scamacca, su assist di Berardi. Bastano 3' ai sardi per pareggiare con Keita con un gol acrobatico. Nella ripresa neroverdi ancora avanto conv Berardi su rigore. Subito i rossblu rispondono con il neo possibile 'azzurro' Joao Pedro, sempre dal dischetto.

Successo pesante per il Venezia, che dopo aver battuto in casa la Roma passa di misura 1-0 anche sul campo del Bologna, e si ritrova così a quota 15 punti in classifica. Sempre Okereke il goleador. Sampdoria vincente all'Arechi: Salernitana ko 2-0. Al 40' è l'autorete di Di Tacchio a sbloccare il match. Poi tre minuti dopo Candreva stende definitivamente i campani. Tre punti come ossigeno per i blucerchiati, che così lasciano la zona retrocessione: 12 punti. Salernitana ultima con il Cagliari a 7 punti.

 

Serie A, calendario - Classifica

A San Siro l'Inter batte 3-2 il Napoli e si porta a -4 dalla vetta occupata dagli azzurri e dal Milan. Passano per primi gli ospiti con Zielinski (17'). Rabbiosa la reazione dei nerazzurri, che pareggiano su rigore con Calhanoglu (25') e la ribaltano al 44' con un colpo di testa di Perisic (44'). Al 61' il tris di Lautaro, poi Mertens accorcia al 79'. Al 91' miracolo di Handanovic su Mario Rui. A tempo scaduto Mertens manca clamorosamente il gol del 3-3 sparando alto a botta sicura.

La Roma fatica per avere ragione del Genoa rinvigorito dalla cura Shevchenko. La risolve nel finale il giovane Felix Afena-Gyan, 18 anni e una doppietta che consente alla formazione di Josè Mourinho di portarsi a tre punti dall’Atalanta, a ridosso delle prime. Mourinho, che ha perso per il Covid Villar e Cristante, ha lasciato ancora in panchina Zaniolo.

Genoa-Roma, rivivi la diretta 

Inter-Napoli 3-2, rivivi qui la diretta

Sassuolo-Cagliari 2-2. rivivi la diretta

Salernitana-Sampdoria 0-2, rivivi la diretta

Bologna-Venezia 0-1, rivivi la diretta