La Samp celebra la vittoria sulla Roma (Ansa)
La Samp celebra la vittoria sulla Roma (Ansa)

Roma, 2 maggio 2021 - L'Inter è campione d'Italia. I nerazzurri vincono lo scudetto 2021 (il 19° della loro storia) con quattro giornate di anticipo, grazie al pareggio tra Sassuolo e Atalanta (1-1 il finale). L'aritmetica premia dunque gli uomini di Conte. La Dea lotta ma non basta: gli uomini di Gasperini  possono recrimare per il calcio di rigore fallito da Muriel, dopo che entrambe le squadre erano rimaste in dieci e che al gol di Gosens aveva risposto Berardi. L'Atalanta viene anche agguantata dal Milan al secondo posto a quota 69 punti.

Serie A: risultati e classifica

Ma nel 34esimo turno di serie A non c'è solo il 19° tricore dell'Inter. Nell'antipasto di pranzo spettacolare vittoria della Lazio che piega il Genoa 4-3, correndo forse qualche rischio di troppo. Avanti 2-0 con Correa e Immobile, risponde subito con Luis Alberto all'autorete di Marusic che accorcia le distanze. Quindi ancora con Correa vola sul 4-1, prima di farsi infilare da Scamacca e Shomurodov per il definitivo 4-3. Tre punti importanti nella corsa a un posto Champions.

Emozioni anche al Dall'Ara, dove il match Bologna-Fiorentina finisce 3-3. Show di Palacio, che sigla una tripletta per i rossoblù: il 39enne recupera per tre volte i viola, a cui non bastano la doppietta del solito Vlahovic e la rete di Bonaventura. Sorride anche il Cagliari, che beffa il Napoli al 94' e torna in Sardegna con un punto pesantissimo e insperato per la corsa alla salvezza. Finisce 1-1: al gol di Osimhen risponde Nandez all'ultimo respiro. Amaro in bocca per la squadra di Gattuso, che perde l'opportunita' di agganciare Milan e Atalanta al secondo posto a quota 69 punti.

La Juve batte 2-1 l'Udinese alla Dacia Arena della città friulana. Al vantaggio dei padroni di casa con Molina al 10' del primo tempo replica Ronaldo con una doppietta nella ripresa: al 38' su rigore e al 44' con un colpo di testa. In classifica i bianconeri agganciano Atalanta e Milan al secondo posto con 69 punti, mentre l'Udinese resta fermo a quota 39 in undicesima posizione insieme al Bologna. Nel match serale la Sampdoria affossa la Roma per 2-0 con i gol di S. Adrien Silva e J. Jankto.  La squadra di Fonseca perde altro terreno rispetto alla Lazio e vede il Sassuolo a -2 dal settimo posto. Si tratta della nona sconfitta in trasferta in questo campionato per la Roma che non ne perdeva tante dalla stagione 2011-12.

Chiude il turno domani, sempre ore 20.45, Torino-Parma.

Udinese-Juventus, rivivi la diretta

Tabellino

Udinese (3-5-1-1): Scuffet ; Becao, Nuytinck (47' st Ouwejan), Bonifazi (39' st Samir); Molina, De Paul, Walace, Arslan (27' st Forestieri), Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. In panchina: Gasparini, Piana, Makengo, Micin, Llorente, Palumbo, De Maio, Zeegelaar. Allenatore: Gotti.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado (40' st Correia), Mckennie (40' st Rabiot), Bentancur, Bernardeschi (14' st Kulusevski); Dybala (21' st Morata), Cristiano Ronaldo. In panchina: Pinsoglio, Buffon, Chiellini, Arthur, Ramsey, Dragusin, Vrioni. Allenatore: Pirlo.

Arbitro: Chiffi di Padova

Reti: 10' pt Molina; 38' st Cristiano Ronaldo (rig), 44' st Cristiano Ronaldo.

Note - Serata nuvolosa, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Arslan, Pereyra, De Paul. Angoli: 6-2 per la Juventus. Recupero: 0'; 5'.

Sampdoria-Roma, rivivi la diretta

Tabellino

Sampdoria (4-4-1-1) - Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Damsgaard (36' st Candreva ), Thorsby, Adrien Silva (35' st Ekdal), Jankto; Verre (28' st Ramirez); Gabbiadini (28' st Keita Balde). In panchina: Letica, Askildsen, Regini, La Gumina, Yoshida, Ferrari, Leris, Quagliarella. Allenatore: Ranieri. 

Roma (3-4-1-2) - Fuzato; Mancini, Smalling, Kumbulla (19' st Ibanez); Santon (24' st Karsdorp), Cristante, Villar (38' st Darboe), Bruno Peres; Mkhitaryan; Borja Mayoral (24' st Pastore), Dzeko. In panchina: Farelli, Mirante, Juan Jesus, Reynolds, Fazio, Ciervo. Allenatore: Fonseca.

Arbitro Sacchi di Macerata

Reti - 45' pt Adrien Silva; 20' st Jankto. 

Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Al 26' st Audero para un rigore calciato da Dzeko. Ammoniti: Kumbulla, Cristante, Mancini. Angoli: 8-6 per la Roma. Recupero: 1'; 3'.

Sassuolo-Atalanta 1-1, rivivi la diretta

Tabellino  

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur (41' st Toljan), Chiriches (1'st Ferrari), Marlon, Kyriakopoulos; Obiang (15' st Bourabia), Locatelli; Berardi, Traorè  (33' st Ayhan), Boga; Defrel (1' st Raspadori). Allenaotre: De Zerbi 

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi (34' st Palomino), Romero, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina (25' pt Sportiello), Malinovskyi; Zapata (15' st Muriel). Allenatore: Gasperini. 

Arbitro: Pairetto di Nichelino

Reti: 32'pt Gosens, 6'st Berardi (rig). 

Note - Espulsi: al 22'pt Gollini per fallo su chiara occasione da gol, al 30'st Marlon per doppia ammonizione. Al 31'st Consigli para un calcio di rigore a Muriel. Ammoniti: Marlon, Chiriches, Locatelli, Obiang, Ferrari, Djimsiti. Angoli: 4-4. Recupero: 2'; 3'.

Bologna-Fiorentina 3-3, rivivi la diretta

Tabellino  

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, Tomiyasu (31' st Skov Olsen), Danilo, Soumaoro, De Silvestri, Soriano, Svanberg, Orsolini, Vignato (46' st Juwara), Barrow, Palacio. Allenatore Mihajlovic. 

Fiorentina (3-5-2): Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura (37' st Castrovilli), Biraghi (23' st Igor), Ribery (31' st Kouamè), Vlahovic. Allenatore Iachini. 

Arbitro: Dionisi dell'Aquila

Reti: nel pt 22' Vlahovic (rig.), 31' Palacio; nel st 19' Bonaventura, 26' e 39' Palacio, 29' Vlahovic. 

Note - Angoli: 5-3 per la Fiorentina. Recupero: 2' e 4'. Ammoniti: Soumaoro, Svanberg, Milenkovic, Igor per gioco scorretto. 

Napoli-Cagliari 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

Napoli (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj, Ruiz (36' st Bakayoko), Demme, Lozano (22' st Politano), Zielinski (36' st Elmas), Insigne, Osimhen (31' st Mertens).  Allenatore Gattuso

Cagliari (5-4-1): Cragno, Zappa (36' st Calabresi), Ceppitelli (31' st Simeone), Godin, Carboni, Lykogiannis (36' st Cerri), Nandez, Nainggolan, Deiola (25' st Asamoah), Duncan, Pavoletti.  Allenatore Semplici

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Reti: nel pt 12 Osimhen; nel st 48' Nandez

Note - Angoli: 3 a 1 per il Napoli. Recupero: 1' e 6'. Ammoniti: Godin, Deiola, Pavoletti e Demme per gioco falloso.

Lazio-Genoa 4-3

Tabellino

Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic (37' st Akpa Akpro), Leiva (12' st Cataldi), Luis Alberto (37' st Parolo), Lulic (22' st Fares); Correa (37' st Pereira), Immobile. Allenatore Inzaghi

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Radovanovic (1' st Ghiglione), Masiello; Goldaniga, Strootman (7' st Rovella, Badelj, Zajc (1' st Pjaca), Zappacosta (24' st Cassata); Destro (1' st Scamacca), Shomurodov. Allenatore Ballardini

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Reti: nel pt 30' Correa, 43' Immobile (rig.), nel st 2' Marusic (aut.), 3' Luis Alberto, 11' Correa, 35' Scamacca (rig.), 36' Shomurodov. 

Note - Angoli: 7 a 4 per la Lazio. Recupero: 1' e 4'. Ammoniti: Biraschi, Leiva, Masiello, Fares, Cassata per gioco falloso, Radovanovic per comportamento non regolamentare.