Roma, 23 maggio 2021 - Si decide all'ultima giornata di serie A la corsa Champions. A giocarla il prossimo anno saranno Milan, Atalanta e Juventus, oltre all'Inter vincitrice dello scudetto e oggi vittoriosa per 5-1 con l'Udinese. Resta al palo invece il Napoli, che pareggiando 1-1 con il Verona, si ferma al quinto posto e dovrà accontentarsi dell'Europa League. Ultimo verdetto quello della Roma, che finisce in Conference League

Serie A: classifica / risultati

A Bergamo i rossoneri si mettono al sicuro battendo 2-0 l'Atalanta e guadagnandosi anche il secondo posto finale. Momento chiave al 40', quando Maehle stende in area Theo Hernandez: dal dischetto Kessie non trema e porta avanti i suoi. E nel finale altro rigore, per un mani di Gosens, e ancora Kessie è freddissimo. 

La Juventus fa la sua parte, andando a vincere al Dall'Ara per 4-1. I bianconeri, a sorpresa con Ronaldo in panchina, impiegano poco più di 5 minuti a sbloccare la gara: tiro ravvicinato di Rabiot deviato sulla traversa, Chiesa è lesto a ribatterla in rete. Il raddoppio lo firma al 29' Morata, che deve solo appoggiarla a porta sguarnita dopo un numero di Dybala. Il tris arriva prima della fine del primo tempo, con Rabiot imbeccato da Kulusevski che a tu per tu con Skorupski non sbaglia. In avvio di ripresa il poker che porta ancora la firma di Morata, poi nel finale c'è gloria per Orsolini

Ma a regalare la Champions alla Juve è il Verona, che al Maradona ferma il Napoli sull'1-1: i partenopei soffrono per un'ora, rischiano, ma alla fine riescono a portarsi in vantaggio con l'ex Rrahmani sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 69' però arriva la doccia fredda, col pari di Faraoni in contropiede.

In Conference League, come detto, va per un soffio la Roma che strappa un pareggio in rimonta allo Spezia (2-2 il finale). Ci pensano nella ripresa El Shaarawy e Mkhitaryan dopo che nel primo tempo i liguri avevano segnato con Verde e Pobega. Successo amaro per il Sassuolo, che rimane fuori dall'Europa nonostante il 2-0 alla Lazio, firmato da Kyriakopoulos (poi espulso) e Berardi su rigore. A completare il quadro l'1-1 fra Torino e Benevento: Tello risponde al vantaggio di Bremer. I campani salutano la serie A e retrocedono insieme al Crotone e a Parma. Negli anticipi del sabato di poco peso invece le vittorie di Sampdoria e Genoa.

Atalanta-Milan 0-2

Bologna-Juventus 1-4

Napoli-Verona 1-1

Spezia-Roma 2-2

Sassuolo-Lazio 2-0

Torino-Benevento 1-1

Inter-Udinese: 5-1

Inter, festa a San Siro (Ansa)