12 feb 2022

Serie A anticipi: Napoli-Inter finisce 1-1. La Lazio travolge il Bologna 3-0

La 25ª giornata. All'Olimpico Immobile di rigore e doppietta di Zaccagni. Nerazzurri ancora a +1 ma a rischio sorpasso dal Milan. Il Venezia vince 2-1 contro il Torino

Inter�s forward Edin Dzeko  scores the goal 1-1  during  italian Serie A  soccer  match   SSC Napoli vs  FC Inter at the Diego Armando Maradona stadium in Naples, Italy, 12 February 2022. 
ANSA / CESARE ABBATE
Inter-Napoli

Roma, 12 febbraio 2022 -  Il Napoli non molla la presa ma l'Inter esce indenne dalla sfida scudetto dela Maradona con un gol per tempo. All'inizio della prima frazione arriva il penalty di Insigne, grazie ad un rigore concesso per fallo su Osimhen. Nella ripresa, dopo una manciata di minuti risponde Dzeko che fissa il match sull'1-1. L'Inter (che ha sempre una partita da recuperare) conserva così la testa della classifica in attesa del match di domani del Milan. Ma la venticinquesima giornata di Serie A è partita alle 15 con Lazio-Bologna, finita 3 a 0 all'Olimpico grazie al rigore di Immobile e alla doppietta di Zaccagni. In attesa dell'altro big match del turno Atalanta-Juventus, il sabato della Serie A si è chiuso con il Venezia che ha vinto 2-1 a Torino.

Serie A, le partite - la classifica

Lazio-Bologna 3-0

Mattia Zaccagni
Mattia Zaccagni

La Lazio travolge il Bologna nell'anticipo della 25ma giornata di Serie A e si butta alle spalle il trauma del ko contro il Milan in Coppa Italia: all'Olimpico finisce con un netto 3-0 e bella doppietta di Zaccagni, due reti in 10 minuti nella ripresa. A sbloccare il match già nel primo tempo è stato Ciro Immobile, alla sua 19ma rete di stagione, su rigore dopo fallo di Soumaoro al 13' minuto. Immobile batte basso sull'angolo alla destra di Skorupski che intuisce la direzione ma non ferma il pallone. Sempre Immobile sfiora il raddoppio al 26' ma stavolta il portiere bolognese ferma il tentativo. Il bomber laziale ritrova il primato da capocannoniere con una rete di vantaggio su Vlahovic.

Rivivi la diretta

Napoli-Inter 1-1

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne

 A Napoli subito Inter pericolosa con una pressione alta di Perisic che vince due contrasti al limite e crossa forte dal fondo, all'interno dell'area: palla troppo lunga per Dumfries, alle sue spalle Barella mastica la conclusione e si spreca una buona opportunità. Il Napoli risponde e al 7' passa in vantaggio. Doveri giudica falloso l'intervento di De Vrij e assegna il penalty ai padroni di casa. Insigne non sbaglia. E' solo Napoli in avvio. Al 12' in un primo tempo c'è la chance per Osimhen che buca la conclusione, poi Insigne appoggia arretrato per il polacco che prende la mira e calcia a giro da fuori area: la sfera tocca la parte esterna del palo e finisce fuori. Al 28' ancora Napoli. Di Lorenzo serve il nigeriano sul filo del fuorigioco, ma quest'ultimo è costretto ad allargarsi: nonostante la posizione defilata scarica un destro violento sul primo palo, palla sull'esterno della rete. Al 29' Insigne vicino al bis! Su una palla a spiovente Skriniar fallisce il rinvio al volo e la palla ingolosisce Insigne che va con la mezza rovesciata, senza riuscire però a inquadrare la porta. L'Inter si rivede nel finale di tempo ed in avvio di ripresa passa. Al 47' l'attaccante bosniaco scambia col compagno, su una rimessa laterale, e va in mezzo a ricevere il cross: sfiora solo di testa, poi un doppio rimpallo lo favorisce e col destro trova l'1-1. Il destro è violento e finisce in rete con l'aiuto della traversa. Poi Handonovic frena Osimhen deviando in angolo una sua conclusione. Napoli vicino al raddoppio al 69': Lancio in verticale, deviato, che Osimhen non riesce a controllare di petto: alle sue spalle si fionda Elmas e calcia, ma Handanovic lo mura in uscita. Finisce 1-1, l'Inter indenne ma il Napoli non molla la presa.  

Rivivi la diretta

Torino-Venezia 1-2

Torino-Venezia
Torino-Venezia

Il Venezia vince 2-1 sul campo del Torino nel match della 25esima giornata della Serie A e torna al successo dopo 2 mesi e mezzo. I granata passano in vantaggio al 4' con Brekalo, che fa centro dal limite dell'area. Il Venezia pareggia al 38' con Haps, che insacca di testa su cross di Crnigoj. Lo stesso Crnigoj firma il sorpasso in avvio di ripresa: botta secca all'incrocio, 1-2 al 46'. Il Venezia resiste fino all'89', quando Belotti - al rientro dopo oltre 2 mesi di stop - insacca di testa. Un fuorigioco di Pobega rilevato dal Var e giudicato attivo dall'arbitro Giua, però, porta all'annullamento della rete dopo una 'lezione' ai giocatori delle 2 squadre che ascoltano le spiegazioni del direttore di gara. Il Venezia resiste in 10 per l'espulsione di Okereke, si chiude al 103' dopo un interminabile recupero. Con 21 punti i veneti escono almeno provvisoriamente dalla zona retrocessione, il Toro resta a quota 32.

Rivivi la diretta

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?