Roma, 8 novembre 2020 - Sono due soprattutto i big match della settima giornata del campionato di Serie A di calcio. Dopo gli anticipi di ieri, i riflettori si sono accesi sul big match Lazio-Juventusche ha aperto il cartellone con un pareggio (1-1). Cristiano Ronaldo, autore di un primo tempo da favola, porta avanti i suoi al 15', poi il fenomeno portoghese colpisce anche un clamoroso palo (43') e sfiora la doppietta su punizione nel finale (47'). Inzaghi si gioca la carta Caicedo e l'ecuadoriano sigla il pari al 95', all'ultima azione. 

Anche la seconda partita della giornata, Atalanta-Inter, finisce in parità 1 a 1. Dopo i primi 45 minuti di equilibrio, la squadra di Conte ha sbloccato il risultato al 58' con Lautaro Martinez. Il gol del pari è di Miranchuk e arriva al 79'.

Gli altri match: Genoa-Roma (1-3), Torino-Crotone (0-0). Nel match delle 18 successo del Napoli a Bologna con una rete di Osimhen al 23' con un colpo di testa su suggerimento di Lozano. Nella ripresa annullata rete a Koulibaly dal Var per un fallo di mano di Osimhen. Per i partenopei tre punti che valgono il terzo posto con la Roma a quota 14 , davanti alla Juve e l'Atalanta a 13 punti.

In serata Milan-Verona si chiude con un 2-2. Il Diavolo va subito sotto con la rete di Barak al 6' pt. Padroni di casa gelati al 19' pt dall'autogol di Calabria, provocato da un tiro di Zaccagni. Rossoneri accorciano al  27' pt con un altro autogol, di Magnani. Nel secondo tempo gol annullato a Calhanoglu (uno anche a Calabria). Al 20' Ibra sbaglia il terzo rigore consecutivo della stagione. Ma si fa perdonare al 48', staccando più alto di tutti e trovando di testa il pari. In classifica Milan primo a quota 17, seguito dal Sassuolo a 15, quindi Roma e Napoli a 14, Juve e Atalanta a 13, Inter e Verona a 12. Ibrahimovic, dopo il terzo errore dal dischetto, ha dichiarato: "Faccia felice o arrabbiata? Faccia arrabbiata, ovvio, perché un pareggio oggi non va bene. Perché abbiamo avuto tante occasioni, io ho sbagliato un rigore, mi sa che il prossimo lo lascio a Kessie. Meglio così".

Milan-Verona 2-2, rivivi la diretta

Tabellino

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessiè, Bennacer; Saelemaekers (1' st Rebic), Calhanoglu (42' st Hauge), Leao (33' st Brahim Diaz); Ibrahimovic. In panchina: Tatarusanu, A. Donnarumma, Conti, Dalot, Duarte, Tonali, Krunic, Castillejo. Allenatore: Pioli. 

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Lovato, Magnani (28' st Cetin); Lazovic, Dawidowicz (18' st Tameze), Ilic (24' st Udogie), Dimarco; Barak, Zaccagni; Kalinic (19' st Colley). In panchina: Borghetto, Pandur, Empereur, Amione, Terracciano, Salcedo, Di Carmine, Cancellieri. Allenatore: Juric. 

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. 

Reti: 6' pt Barak, 19' pt autogol Calabria, 27' pt autogol Magnani; 48' st Ibrahimovic. Note: cielo parzialmente nuvoloso, terreno in perfette condizioni. Al 20' st Ibrahimovic ha fallito un rigore. Ammoniti: Juric, Ceccherini, Lovato, Bennacer, Tameze. Angoli: 13-1 per il Milan. Recupero: 0'; 6'.

Bologna-Napoli 0-1, rivivi la diretta

Tabellino

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Denswil (20' st Vignato); Schouten, Dominguez (17' st Svanberg); Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. In panchina: Da Costa, Paz, Arnofoli, Baldursson, Rabbi, Kingsley, Calabresi, Pagliuca, Khailoti, Ruffo Luci. Allenatore: Mihajlovic. 

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko; Lozano (31' st Politano), Mertens (31' st Zielinski), Insigne (38' st Elmas); Osimhen (38' st Petagna). In panchina: Meret, Contini, Demme, Maksimovic, Rrahmani, Lobotka. Allenatore: Gattuso. 

Arbitro: Pasqua di Tivoli.

Rete: 23' pt Osimhen. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Dominguez, Danilo, Schouten. Angoli: 6-4per il Napoli. Recupero: 1'; 5'. 

Lazio-Juventus 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

Lazio (3-5-2): Reina, Luiz Felipe, Acerbi, Radu (9' st Hoedt), Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi (32' st Akpa Akpro), Luis Alberto (32' st Pereira), Fares (9' st Lazzari), Correa, Muriqi (9' st Caicedo). In panchina: Alia, Furlanetto, Armini, Patric, Parolo, D. Anderson, Moro. All.: Inzaghi.

Juventus (3-4-1-2): Szczesny, Demiral, Bonucci, Danilo, Cuadrado, Rabiot, Bentancur, Frabotta, Kulusevski (32' st McKennie), Morata (44' st Bernardeschi), Ronaldo (32' st Dybala). In panchina: Buffon, Pinsoglio, Dragusin, Portanova, Arthur.

Arbitro: Massa di Imperia.

Reti: 15' pt Ronaldo, 49' st Caicedo.
Note e ammoniti: pomeriggio sereno, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Cataldi, Bentancur, Akpa Akpro, Cuadrado. Angoli: 4-2. Recupero: 1'; 4'.


image

Atalanta-Inter 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi (28' st Lammers), Romero, Djimsiti; Hateboer, Freuler, Pasalic (15' st Pessina), Ruggeri (45' st Mojica sv); Malinkovskyi (14' st Miranchuk); Gomez, Zapata (28' st Muriel). In panchina: Rossi, Gollini, Sutalo, Depaoli, Scalvini, Ilicic, Traore'. Allenatore: Gasperini.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian (38' st D'Ambrosio sv), Brozovic, Vidal (25' Gagliardini), Young (38' st Hakimi sv); Barella 6.5; Sanchez (29' st Perisic), Lautaro (29' st Lukaku). In panchina: Stankovic, Radu, Eriksen, Moretti, Nainggolan, Pinamonti. Allenatore: Conte.

Arbitro: Doveri di Roma.

Reti: 13' st Lautaro, 34' st Miranchuk
Note: giornata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Lautaro, Djimsiti, de Vrij, Vidal. Angoli: 2-5. Recupero: 0', 3'.

Genoa-Roma 1-3, rivivi la diretta

Tabellino

Genoa (4-3-2-1): Perin; Biraschi, Masiello (25'st Ghiglione), Bani, Criscito; Lerager (35'st Destro), Radovanovic (25'st Pelllegrini), Rovella; Zajc (35'st Badelj), Pjaca (16'st Pandev); Scamacca. In panchina: Marchetti, Paleari, Goldaniga, Czyborra, Melegoni, Parigini, Behrami. Allenatore: Maran.

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Pellegrini (37'st Villar sv), Spinazzola sv (13'pt Bruno Peres); Pedro; Mkhitaryan; Borja Mayoral (16'st Cristante). In panchina: Mirante, Farelli, Kumbulla, Fazio, Juan Jesus, Darboe, Milanese, Providence, Podgoreanu. Allenatore: Fonseca.

Arbitro: Irrati di Pistoia. 

Reti: 46'pt, 21' st, 40 st Mkhitaryan; 5'st Pjaca.
Note: Giornata serena, campo in buone condizioni. Ammoniti: Zajc. Angoli: 1-8. Recupero: 1';4'.

image

Torino-Crotone 0-0, rivivi la diretta

Tabellino

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (21' st Singo), Bremer, Lyanco, Rodriguez (22' st Murru); Meite' (35' st Gojak), Rincon, Linetty (43' st Ansaldi sv); Lukic; Verdi (35' st Bonazzoli sv), Belotti. In panchina: Nkoulou, Buongiorno, Edera, Segre, Zaza, Milinkovic-Savic, Rosati. Allenatore: Giampaolo.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira (39' st Rispoli sv), Benali, Cigarini (22' st Petriccione), Vulic (39' st Siligardi sv), Reca; Messias (42' st Cuomo sv), Simy. In panchina: Djidji, Golemic, Zanellato, Rojas, Henrique, Crociata, Festa, Crespi. Allenatore: Stroppa.

Arbitro: Fourneau di Roma.

Note: pomeriggio soleggiato; terreno in ottime condizioni. Espulso: Luperto, al 42'st, per doppia ammonzione. Ammoniti: Vulic, Verdi, Rodriguez, Belotti, Pereira. Angoli: 6-3 per il Torino. Recupero: 2'; 4'.