Paulo Dybala in gol contro il Genoa (Ansa)
Paulo Dybala in gol contro il Genoa (Ansa)

Roma, 5 dicembre 2021 - Gol e spettacolo in questa domenica di Serie A. Dopo gli anticipi del sabato, che hanno premiato le milanesi e l'Atalanta, oggi la 16esima giornata è proseguito con un programma ricco di reti. Ieri lo scossone in vetta alla classifica: dopo la sconfitta con i bergamaschi, il Napoli è stato scavalcato in testa da Milan (+2) e Inter (+1). Ma anche oggi le emozioni non sono mancate. 

Serie A, il calendario  - Classifica

Ad aprire le danze il derby dell'Appennino Bologna-Fiorentina, match delle 12.30, che si è conclusa con una vittoria degli ospiti per 3-2. Alle 15 Venezia-Verona dà spettacolo: sotto di tre gol gli ospiti hanno chiuso per 4-3. Quattro gol e pareggio in Spezia-Sassuolo (2-2). Alle 18 la Lazio ha espugnato Marassi, sponda Samp, per 1-3. In chiusura di giornata è arrivato all'Allianz Stadium il successo della Juventus per 2-0 sul Genoa.

Lite Allegri-Morata. Lo spagnolo richiamato in panchina

Ma il turno si concluderà domani, con i match Empoli-Udinese (18.30) e Cagliari-Torino (20.45). 

Juventus-Genoa 2-0

Con due reti la Juventus supera il Genoa all'Allianz Stadium di Torino. I bianconeri in gol con Cuadrado che segna direttamente da calcio d'angolo al 9', all'82' con Dybala. La Signora in classifica raggiunge al quinto posto la Fiorentina con 27 punti. Grifone terz'ultimo a quota 10.

Rivivi la diretta

Bologna-Fiorentina 2-3

Il Bologna non riesce nell'impresa di riacciuffare la Fiorentina, che inanella la seconda vittoria consecutiva e si piazza al quinto posto in classifica. Allo stadio Dall'Ara i gol viola sono firmati da Maleh al 33', Biraghi al 51' e Vlahovic al 67' su rigore, dopo un contatto in area fra Gonzalez e Skorupski. Per il Bologna a segno Barrow al 42' e Hickey all'83'. 

Rivivi la diretta

Spezia-Sassuolo 2-2

A trovare il vantaggio è lo Spezia con Manaj. In avvio di ripresa Gyasi firma il raddoppio, poi entra Raspadori e con una doppietta regala il pari. 

Rivivi la diretta 

Venezia-Verona 3-4

Clamorosa rimonta degli scaligeri, da 0-3 a 3-4. In classifica gli ospiti salgono a quota 23, a -2 dalla Roma sesta mentre i lagunari restano fermi a 15 punti. Al 12esimo ha aperto le marcature Ceccaroni, poi al 19esimo ha segnato Crnigoj. Nel secondo tempo accade l'impossibile. Il Verona recupera una prima rete su autogol di Henry al 50esimo e poi, al 64esimo accorcia ancora con un calcio di rigore. Caprari non sbaglia e segna il gol che riapre la partita. Pochi giri di lancette d'orologio e al 67esimo, ecco il pareggio di Simeone che manda in frantumi tutto il bello del primo tempo del Venezia. E all'85esimo, arriva il gol del vantaggio gialloblu che vede ancora andare a segno Simeone

Rivivi la diretta 

​​Sampdoria-Lazio 1-3

La Lazio di Sarri travolge a Genova la Sampdoria 1-3. In rete Milinkovic-Savic al 7', poi la doppietta di Immobile al 17' e al 37'. Di Gabbiadini all'89' il gol della bandiera. In classifica i biancocelesti agganciano i cugini della Roma al sesto posto con 25 punti. Blucerchiati fermi a quota 15.

Rivivi la diretta