Sassuolo-Milan (Ansa)
Sassuolo-Milan (Ansa)

Roma, 21 luglio 2020 - Serie A non stop. Archiviata la trentaquattresima giornata che ha visto la Juventus di Cristiano Ronaldo mettere la freccia sull'Inter e piazzare forse la fuga decisiva verso la conquista del nono scudetto consecutivo. Atalanta-Bologna ha aperto il trentacinquesimo turno: nel match delle 19.30 l'Atalanta supera il Bologna per 1 a 0 e consolida ulteriormente il suo piazzamento Champions. Decide Muriel, subentrato nella ripresa. Con questo successo gli orobici scavalcano momentaneamente l'Inter al secondo posto in classifica. Segnali di ripresa dai rossoblù, dopo la batosta di San Siro contro il Milan. Diverse occasioni, tra cui una clamorosa traversa di Barrow su punizione, ma gli uomini di Mihajlovic non riescono a gonfiare la rete di Gollini. Da segnalare l'espulsione di Gasperini nel primo tempo dopo le proteste nei confronti dell'arbitro e un diverbio a distanza col tecnico del Bologna (ammonito). 

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia, invece, il secondo match della giornata Sassuolo-Milan finisce 1-2 e la squadra di Pioli conquista così la qualificazione alla prossima Europa League con tre turni di anticipo. Grazie a questo successo i rossoneri salgono momentaneamente al quinto posto con 59 punti, scavalcando la Roma a 58, che domani affronterà la Spal, mentre il Sassuolo resta fermo a 48 punti.

Pioli confermato

A fine serata, l'AC Milan ha annunciato di "aver raggiunto un accordo con Stefano Pioli per l'estensione di due anni del suo contratto come allenatore della prima squadra maschile, che pertanto scadrà a fine giugno 2022". E così Ralf Rangnick, promesso sposo della società rossonera, non si trasferirà a Milanello per la nuova stagione.

Un colpo di scena, con la trattativa saltata nelle ultime ore, proprio quando sembrava in dirittura d'arrivo. "AC Milan e Ralf Rangnick hanno concordato che non è il momento giusto per una collaborazione", la dichiarazione di Marc Kosicke, consulente dell'allenatore della Red Bull Lipsia. Secondo Kosicke "si è deciso insieme" che il tedesco "non assumerà alcuna funzione Milan". Nemmeno il ruolo di direttore tecnico, quindi. Quella scrivania dovrebbe restare a Paolo Maldini. 

"Sono felice e orgoglioso della fiducia che ho ricevuto dal Milan - ha dichiarato Pioli -. Voglio ringraziare tutti, compresi i nostri fan, che ci mancano molto allo stadio, ma con cui siamo sempre vicini e solidali. Come ho detto molte volte, il nostro futuro è oggi. Dobbiamo restare concentrati e determinati, essere uniti, essere una vera squadra. Siamo all'inizio di un percorso straordinario. Se continuiamo a lavorare in questo modo, cresceremo ancora e saremo sempre piu' competitivi".

Serie A, risultati e classifica

Sassuolo-Milan, 1-2

Rivivi la diretta

Tabellino

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (1' st Kyriakopoulos), Marlon, Peluso, Rogerio; Locatelli, Bourabia; Berardi, Raspadori (1' st Magnanelli), Haraslin (1' st Boga, 23' st Djuricic); Caputo (43' st Traore' sv).
In panchina: Pegolo, Turati, Toljan, Magnani, Manzari, Ghion, Piccinini.
Allenatore: De Zerbi.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti sv (11' pt Calabria), Kjaer, Romagnoli (32' pt Gabbia), Theo Hernandez (1' st Laxalt); Kessie, Bennacer (33' st Biglia sv); Saelemaekers, Calhanoglu (33' st Bonaventura sv), Rebic; Ibrahimovic.
In panchina: A. Donnarumma, Begovic, Krunic, Paqueta', Brescianini, Leao, Maldini.
Allenatore: Pioli.





ARBITRO: Pairetto di Nichelino.
RETI: 19' e 47' pt Ibrahimovic, 42' pt Caputo (rig).
Note e ammoniti: al 51' pt espulso Bourabia per somma di ammonizioni. Ammoniti: Locatelli, Theo Hernandez, Bennacer, Laxalt, Bonaventura. Angoli: 5-3. Recupero: 6'; 3'.

Atalanta-Bologna, 1-0

Rivivi la diretta

Tabellino

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino (35' st Sutalo sv), Djimsiti (41' st Caldara sv); Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic (1' st Muriel), Gomez (21' st Malinovskyi); Zapata (21' st Colley).
In panchina: Rossi, Sportiello, Tameze, Czyborra, Piccoli, Da Riva, Bellanova.
Allenatore: Gasperini.


BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu (29' st Mbaye), Danilo, Denswil, Krejci (33' st Santander sv); Medel, Svanberg (19' st Dominguez); Skov Olsen (19' st Orsolini), Soriano, Barrow (19' st Sansone); Palacio.
In panchina: Da Costa, Bonini, Poli, Corbo, Juwara, Cangiano, Baldursson.
Allenatore: Mihajlovic.


Arbitro: La Penna di Roma
Reti: 17' st Muriel.
Note e ammoniti: al 36' pt espulso Gasperini per proteste. Ammoniti: Tomiyasu, Freuler, Danilo, Gosens, Colley. Angoli: 6-4. Recupero: 2' pt, 5' st.