Antonio Conte (Ansa)
Antonio Conte (Ansa)

Roma, 11 gennaio 2020 - Serie A in campo per la 19esima giornata di campionato, ultima del girone d'andata, con tre anticipi (sotto le formazioni, la guida tv e il tempo reale per seguire le partite live). Nel match delle 15 il Milan espugna la Sardegna Arena, battendo il Cagliari 2-0. Sblocca Leao al 1' del secondo tempo ma i riflettori sono tutti per Ibrahimovic, che al 64' raddoppia siglando il suo primo gol in rossonero dopo il ritorno. Quarta sconfitta consecutiva per i padroni di casa, dopo un inizio di campionato sorprendente che li aveva visti attestarsi ai piani alti della classifica.

Le partite di domenica in diretta

Ibrahimovic, felice per la prima rete in rossonero, ha commentato nel dopo partita: "Mi sento bene, ma il mister vuole stare attento e pensa sempre alla mia età. Ma non c'è problema: il mio cervello è sempre lo stesso e il mio fisico sta bene". Zlatan ai microfoni di Sky continua: "Per un attaccante è importante provare a stare davanti alla porta, ogni tanto il pallone entra e ogni tanto non entra. I gol arrivano, ma devo giocare delle partite per entrare in forma". Poi chiude con una battuta sul rinnovo: "Se me lo sono già guadagnato con questo gol? No. Devo vincere il campionato, ma forse è complicato".

Alle 18 Lazio ha piegato il Napoli 1-0, e fa dieci vittorie consecutive (meglio della Lazio di Eriksson). Un successo arrivato grazie al gol di Immobile al 37' della ripresa, complice un'uscita azzardata di Ospina. Una beffa per la formazione di Gattuso che stava giocando meglio, e che ora si ritrova al giro di boa nona, con 24 punti in classifica.

Finisce col punteggio di 1-1 la sfida di San Siro tra Inter e Atalanta. Padroni di casa in vantaggio dal 4' del primo tempo grazie a Lautaro Martinez, servito da Lukaku. ma i bergamaschi non ci stano e macinano gioco fino al al 75', quando Gosens trova il pari. Conte rischia anche la beffa all'88' per un rigore assegnato ai ragazzi del Gasp. Ci pensa Handanovic a neutralizzare il tiro dagli undici metri di uno specialista come Muriel. Inter ancora prima con 46 punti, ma uno in più della Juventus che domani è impegnata in trasferta con la Roma, mentre l'Atalanta aggancia proprio i giallorossi al 4° posto con 35 punti.

Immobile e Noemi

Prima di Lazio-Napoli, Ciro Immobile è entrato in campo all'Olimpico tenendo per mano la piccola Noemi, la bimba rimasta ferita per errore lo scorso 3 maggio durante l'agguato a Piazza Nazionale a Napoli. Noemi era accompagnata da papà Fabio e mamma Tania. ll presidente della Lazio, Claudio Lotito, che ha voluto fortemente questa iniziativa, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso affinché la Lazio, insignita della benemerenza di Ente morale dal 1921, possa divenire un punto di riferimento nella difesa di tutte le persone che subiscono violenza e/o sono vittime di episodi di razzismo. Un'iniziativa simile c'è già stata: il 7 dicembre scorso (Lazio-Juventus), il club aveva ospitato il piccolo Christy inaugurando il progetto "I bambini non si toccano". La piccola ha poi ricevuto la maglia dl Napoli dal capitano dei partenopei, Lorenzo Insigne.

Cagliari-Milan 0-2

Tabellino

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Farago', Klavan, Pisacane, Pellegrini; Nandez (31' st Ionita), Cigarini, Rog (31' st Castro); Nainggolan; Simeone (24' st Cerri), Joao Pedro. In panchina: Rafael, Birsa, Oliva, Ionita, Lykogiannis, Ladinetti, Walukiewicz. Allenatore: Maran.

Milan (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria (28' st Conti), Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Bennacer, Kessie', Calhanoglu (19' st Bonaventura); Ibrahimovic, Leao (45' st Rebic). In panchina: Reina, A. Donnarumma, Suso, Piatek, Krunic, Paqueta, Gabbia, Brescianini. Allenatore: Pioli.

Arbitro: Abisso di Palermo.

Reti: 1' st Leao, 19' st Ibrahimovic. Note: pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Cigarini, Nandez, Pellegrini e Bennacer. Angoli: 3-6. Recupero: 0', 6'. 

Rivivi la diretta del match

Lazio-Napoli 1-0

Tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (36' st Berisha), Luis Alberto (45' Jony), Lulic; Caicedo (19' st Cataldi), Immobile. In panchina: Proto, Guerrieri, Bastos, Patric, Silva, Andrè Anderson, Adekanye. Allenatore: Inzaghi. 

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui, Allan (39' st Llorente), Fabian Ruiz, Zielinski; Callejon (43' st Elmas), Milik, Insigne (46' st Lozano). In panchina: Karnezis, Daniele, Luperto, Tonelli, Gaetano. Allenatore: Gattuso. 

Arbitro: Orsato di Schio. 

Reti: 37' st Immobile. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Lazzari, Manolas, Lulic, Mario Rui. Angoli: 6-6. Recupero: 2' pt, 3' st. 

Rivivi la diretta del match

Inter-Atalanta 1-1

Tabellino

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi (26' st Borja Valero), Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez (35' st Politano). In panchina: Padelli, Berni, Alexis Sanchez, Vecino, Ranocchia, Lazaro, Dimarco, Esposito, Pirola, Agoumè. Allenatore: Conte.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Pasalic (25' st Muriel), Gosens (46' st Castagne); Gomez; Ilicic, Zapata (8' st Malinovskyi). In panchina: Rossi, Sportiello, Masiello, Freuler, Piccoli, Da Riva, Okoli, Traore, Heidenreich. Allenatore: Gasperini. 

Arbitro: Rocchi di Firenze. 

Reti: 4' pt Lautaro, 30' st Gosens. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. All'44' st Handanovic para il rigore a Muriel Ammoniti: Hateboer, de Roon, Palomino, Sensi, Godin, Malinovskyi. Angoli: 0-4. Recupero: 2' pt, 4' st.

Rivivi la diretta