Juventus-Verona (Ansa)
Juventus-Verona (Ansa)

Roma, 25 ottobre 2020 - Cinque partite nell'ultima domenica di ottobre della Serie A. La quinta giornata della domenica è iniziata con il netto successo (4-2) del Cagliari sul Crotone. Primo tempo con cinque reti. Crotone in vantaggio con Messias, poi sale di colpi il Cagliari che ribalta il risultato con Lykogiannis e Simeone. Nuovo pareggio calabro con Molina; prima dell'intervallo però è Sottil a rimettere avanti i sardi. Nella ripresa, condizionata dall'espulsione per doppia ammonizione di Cigarini, il Cagliari mette il risultato al sicuro a cinque minuti dalla fine con Joao Pedro.

Nelle due gare delle 15, vittoria in rimonta del Napoli che si prende (1-2) il derby campano contro il Benevento. Sanniti in vantaggio grazie a Roberto Insigne. Nella ripresa il derby del gol in famiglia vede questa volta protagonista Lorenzo Insigne, che firma l'eurogol del pareggio. Per la vittoria della squadra di Gattuso decisio Petagna. Nell'altra sfida del primo pomeriggio, finisce in parità (2-2) fra Parma e Spezia. Chabot e Agudelo regalano il doppio vantaggio ai liguri. Sempre nel primo tempo il Parma accorcia con Gagliolo. Nella ripresa, in pieno recupero Kucka su rigore sigla la parità finale.

La Fiorentina sconfigge 3-2 l'Udinese in un match della quinta giornata di Serie A, disputato allo stadio 'Franchi'. Per i viola in gol Castrovilli autore di una doppietta all'11' e al 51' e Milenkovic a segno al 22'. Per i friulani non basta la doppietta di Okaka in gol al 43' e all'86'. In classifica i gigliati salgono a quota 7 agganciando Verona, Roma, Lazio e Cagliari in ottava posizione, mentre l'Udinese, al 4° ko in 5 partite, è 17° insieme al Bologna con soli tre punti.

A conclusione della giornata, la Juventus non sfonda sul terreno di casa. All'Allianz Stadium i bianconeri impattano 1-1 con l'Hellas Verona in una gara divertente e dai continui capovolgimenti di fronte. I gialloblù di Juric giocano la carta del ritmo, tenendo sempre aperta la partita. Nel primo tempo due reti annullate: la prima, al 16' allo scaligero Colley; la seconda al 45' ad Alvaro Morata. Si va al riposo sullo 0-0, ma partita vivace. Il tabellino si riempie nella seconda frazione. Passa in vantaggio il Verona al 15' della ripresa con Favilli. Replica per l'1-1 Kulusevski al 32', rimettendo in carreggiata la squadra di Pirlo. Lunedì, invece, il turno si chiuderà con Milan-Roma.

Cagliari-Crotone 4-2, il tabellino

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Zappa (43' st Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis (36' st Klavan); Marin (43' st Oliva), Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil (29' st Ounas); Simeone (36' st Pavoletti). A disp.: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Caligara, Tramoni, Pisacane, Cerri. Allenatore: Di Francesco.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pedro Pereira (32' st Crociata), Molina (16' st Vulic), Cigarini, Benali, Reca (16' st Rispoli); Messias, Simy (44' st Riviere). A disp.: Festa, Crespi, Cuomo, Siligardi, Marrone, Petriccione, Henrique. Allenatore: Stroppa.

Reti: 21' Messias, 25' Lykogiannis, 35' Simeone, 43' Molina, 45' Sottil, 39' st Joao Pedro.

Arbitro: Di Martino di Teramo.

Note: giornata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Espulso Cigarini per doppia ammonizione. Ammoniti: Marin, Magallan, Lykogiannis, Benali. Angoli: 5-1 per il Cagliari. Recupero: 0', 4'.

Benevento-Napoli 1-2, il tabellino

Benevento (4-3-3): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon (19' st Maggio); Dabo (19' st Improta), Schiattarella, Ionita; Insigne R. (32' st Di Serio), Caprari (8' st Tuia); Lapadula (19' st Sau). In panchina: Pastina, Hetemaj, Tello, Viola, Basit, Lucatelli, Manfredini. Allenatore: Inzaghi.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian (42' st Lobotka), Bakayoko (29' st Demme); Lozano (13' st Politano), Mertens (13' st Petagna), Insigne L. (43' st Ghoulam); Osimhen. In panchina: Hysaj, Maksimovic, Malcuit, Rrahmani, Contini, Ospina. Allenatore: Gattuso.

Arbitro: Doveri di Roma.

Reti: 30' Insigne R., 15' st Insigne L., 22' st Petagna.

Note: pomeriggio soleggiato, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Caprari, Foulon, Glik, Politano. Angoli: 15-3 per il Napoli. Recupero: 1', 7'.

Parma-Spezia 2-2, il tabellino

Parma (4-3-1-2): Sepe; Grassi, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Hernani (8' st Karamoh), Brugman (8' st Cyprien), Kurtic (34' st Sohm); Kucka; Gervinho, Cornelius. In panchina: Colombi, Rinaldi, Balogh, Osorio, Nicolussi Caviglia, Scozzarela, Adorante, Bane, Radu. Allenatore: Liverani.

Spezia (4-3-3): Provedel; Sala (8' st Ferrer), Terzi, Chabot, Bastoni (17' st Dell'Orco); Bartolomei, Agoume, Pobega (8' st Estevez); Agudelo (17' st Verde), Nzola (36' st Piccoli), Gyasi. In panchina: Vignali, Mora, Deioola, Farias, Krapikas, Rafael. Allenatore: Italiano.

Reti: 27' Chabot, 31' Agudelo, 33' Gagliolo; 47' st Kucka (rig.).

Arbitro: Marini di Roma.

Note: giornata serena; terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Grassi, Pobega, Hernani, Ferrer, Sohm. Angoli: 11-2 per il Parma. Recupero: 0'; 4'.

Fiorentina-Udinese 3-2, il tabellino

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (38' pt Martinez Quarta), Caceres; Lirola (34' st Venuti sv), Bonaventura (34' st Pulgar sv), Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic (20' st Kouame), Callejon (20' st Cutrone 5.5). In panchina: Brancolini, Terracciano, Igor, Duncan, Barreca, Saponara, Montiel. Allenatore: Iachini.

Udinese (3-5-2): Nicolas; Samir (37' st Bonifazi sv), De Maio, Becao; Ouwejan (9' st Pussetto), De Paul, Arslan (9' st Walace), Pereyra (37' st Forestieri), Molina; Okaka, Lasagna (25' st Deulofeu). In panchina: Scuffet, Gasparini, Ter Avest, Zeegelaar, Makengo, Coulibaly, Nestorosky. Allenatore: Gotti.

Arbitro: Fourneau.

Note: serata mite; terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Castrovilli, Arslan, Pussetto, Becao. Angoli: 7-2 per l'Udinese. Recupero: 1'; 5'.

Juventus-Verona 1-1, il tabellino

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Demiral; Bonucci (30' st Frabotta sv), Danilo; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Bernardeschi (16' st Kulusevski); Ramsey (45' st Vrioni sv); Dybala, Morata. In panchina: Pinsoglio, Buffon, McKennie, Bentancur, Portanova, Rafia, Peeters. Allenatore: Pirlo.

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini (10' st Magnani), Lovato, Empereur; Faraoni, Vieira, Tameze (6' st Ilic 6), Lazovic; Colley, Zaccagni; Kalinic (10' st Favilli 6.5, 17' st Barak). In panchina: Berardi, Pandur, Dimarco, Terracciano, Cancellieri, Ruegg, Dawidowicz, Amione. Allenatore: Juric.

Arbitro: Pasqua di Tivoli 6.5.

Reti: 15' st Favilli, 32' st Kulusevski.

Note: cielo coperto, terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Vieira, Lazovic, Empereur, Faraoni, Kulusevski. Angoli: 7-3 per la Juventus. Recupero: 2'; 5'.