Juventus-Inter, il match winner Cuadrado (Ansa)
Juventus-Inter, il match winner Cuadrado (Ansa)

Roma, 15 maggio 2021 - Torna in campo la Serie A con la disputa della 37esima e penultima giornata di campionato. Sogno Champions ancora vivo per la Juventus che batte (3-2) l'Inter. Decisivo un calcio di rigore realizzato da Cuadrado all'88', con la squadra di Pirlo in inferiorità numerica. Derby d'Italia con tre rigori assegnati, due espulsioni (Bentancur e Brozovic) e Var protagonista con segnalazioni all'arbitro Calvarese che hanno inciso sulla partita. Si colora di giallorosso invece l'altro derby di giornata, quello della capitale: vince la Roma (2-0) sulla Lazio grazie ai gol di Mkhitaryan e Pedro.

Serie A: classifica - calendario e risultati

Vincono anche Atalanta e Spezia. Due vittorie importantissime che portano dei verdetti. La squadra di Gasperini passa (3-4) in casa del Genoa e si assicura il matematico accesso alla prossima edizione della Champions League. Successo altrettanto pesante dello Spezia che travolge (4-1) il Torino e firma la salvezza matematica.

Serie A: risultati e marcatori degli anticipi

Prime due partite di giornata cariche di gol. A Genova l'Atalanta vince, ma deve soffrire nel finale il rientro del Grifone. Primo tempo tutto bergamasco con le reti di Zapata, Malinovskyi e Gosens. In avvio di ripresa segna Eldor, poi Pasalic per l'1-4. Sembra tutto finito, ma Pandev (su rigore) e ancora Eldor mettono i brividi a Gasperini, che alla fine riesce però a festeggiare una nuova qualificazione alla Champions.

Festa grande a La Spezia per la salvezza della squadra di Italiano. Il 4-1 sul Torino mette al sicuro i bianconeri e condanna i granata a un finale di campionato da brividi. Nel poker dello Spezia segnano Saponara, Nzola (doppietta) ed Erlic. Inutile il penalty realizzato da Belotti.

Nel derby d'Italia sorride la Juventus. Successo 3-2 per la squadra di Pirlo che non molla la rincorsa a un posto Champions. Partita emozionante. Juve in vantaggio due volte con Ronaldo (tap-in dopo rigore parato da Handanovic) e Cuadrado, e per due volte ripresa da Lukaku (rigore) e da un'autorete di Chiellini. A due minuti dal novantesimo, con i bianconeri in dieci uomini, i bianconeri trova i tre punti grazie al rigore preso e realizzato da Cuadrado.

Successo netto della Roma infine nel posticipo serale: Lazio ko e matematicamente esclusa dalla lotta per un posto in Champions. All'Olimpico il risultato viene deciso dalle reti di Mkhitaryan nel primo tempo e di Pedro nella ripresa. Giallorossi più vicino al settimo posto che vale uno spot nella prossima Europa League.

Roma-Lazio 2-0

Il tabellino

Roma (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez (38' pt Kumbulla), Bruno Peres (1' st Santon); Cristante, Darboe, Pellegrini (27' st Villar); Mkhitaryan, Dzeko (44' st Borja Mayoral), El Shaarawy (27' st Pedro). In panchina: Farelli, Mirante, Juan Jesus, Reynolds, Pastore, Zalewski. Allenatore: Fonseca.

Lazio (3-5-2): Reina; Marusic (28' st Fares), Acerbi, Radu (28' st Caicedo); Lazzari, Milinkovic-Savic (39' st Akpa Akpro), Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic (14' st Luiz Felipe); Immobile, Muriqi (14' st Pereira). In panchina: Strakosha, Alia, Patric, Correa, Parolo, Escalante, Cataldi. Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: 42' pt Mkhitaryan, 33' st Pedro.

Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Al 42'st Acerbi espulso per doppia ammonizione. Ammoniti: Bruno Peres, Santon. Angoli: 4-4. Recupero: 1' pt, 3' st.

Juventus-Inter 3-2

Il tabellino

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa (25' st Demiral); Kulusevski (13' st McKennie), Ronaldo (25' st Morata). In panchina: Buffon, Pinsoglio, Bonucci, Arthur, Ramsey, Dybala, Bernardeschi, Correia. Allenatore: Pirlo.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (35' st Vecino); Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen (28' st Sensi), Darmian (1' st Perisic); Lautaro Martinez, Lukaku. In panchina: Radu, Padelli, D'Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini, Young, Pinamonti. Allenatore: Conte.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Reti: 24' pt Ronaldo, 35' pt Lukaku (rig.), 48' pt e 43' st (rig.) Cuadrado, 40'st Chiellini (aut.).

Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Al 10' st espulso Bentancur per doppia ammonizione, al 47'st espulso Brozovic per doppia ammonizione. Al 24'pt Handanovic para un rigore a Ronaldo. Ammoniti: Kulusevski, Darmian, Lautaro Martinez, Bastoni, Chiellini, Cuadrado. Angoli: 4-3 per la Juventus. Recupero: 3'; 4'.

Genoa-Atalanta 3-4

Il tabellino

Genoa (3-5-2): Marchetti; Onguene, Radovanovic, Masiello; Ghiglione (12' st Portanova), Zajc (1' st Caso), Rovella, Melegoni (34' st Eyango), Cassata (1' st Shomurodov); Pjaca, Destro (1' st Pandev). In panchina: Perin, Paleari, C.Zapata, Goldaniga, Behrami, Strootman, Zappacosta. Allenatore: Ballardini.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (1' st Pessina), Gosens (31' st Palomino); Malinovksyi (12' st Lammers), Miranchuk (44' st Muriel); Zapata (1' st Pasalic). In panchina: Rossi, Sportiello, Maehle, Sutalo, Cadara, Ruggeri, Ilicic. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Reti: 9' pt Zapata, 26' pt Malinovskyi, 44' pt Gosens, 3' st e 39' st Shomurodov, 6' st Pasalic, 22' st Pandev.

Note: pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Djimsiti, Toloi, Rovella. Angoli: 2-4. Recupero: 0', 4'.

Spezia-Torino 4-1

Il tabellino

Spezia (4-3-3): Zoet; Ferrer, Ismajli, Terzi, Marchizza; Maggiore, Ricci (12' st Leo Sena), Pobega (24' st Estevez); Agudelo (13' st Farias), Nzola, Saponara (32' st Erlic). In panchina: Provedel, Agoume, Gyasi, Bastoni, Verde, Dell'Orco, Vignali, Piccoli. Allenatore: Italiano.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo (10' st Singo), Nkoulou, Bremer; Vojvoda (1' st Verdi), Rincon (32' st Baselli), Mandragora, Lukic (18' st Buongiorno), Ansaldi; Sanabria (18' st Zaza), Belotti. In panchina: Ujkani, Sava, Lyanco, Rodriguez, Bonazzoli. Allenatore: Nicola.

Arbitro: Orsato di Schio.

Reti: 19' pt Saponara, 42' pt Nzola (rig.); 10' st Belotti (rig.), 29' st Nzola, 39' st Erlic.

Note: pomeriggio primaverile, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Agudelo, Vojvoda, Pobega, Rincon, Buongiorno, Bremer, Verdi. Angoli: 6-3 per il Torino. Recupero: 2'; 5'.