La rabbia di Allegri (Ansa)
La rabbia di Allegri (Ansa)

Roma, 30 ottobre 2021 – Dopo il turno infrasettimanale la Serie A torna oggi con tre anticipi della 11esima giornata. Alle 18 ancora un ko per la Juventus: il Verona vince in casa 2-1 con la doppietta di Simeone. Ora le big sono lontane e la Signora è sempre più in ritardo, ferma a 15 punti in classifica, 13 in meno di Napoli e Milan (e devono ancora giocare), entrambe in vetta con 28. Prima della fatal Verona, alle 15 si è giocato a Bergamo, dove Atalanta-Lazio è finita 2-2. In serata, quarta vittoria in campionato per il Torino, che batte in casa la Sampdoria per 3-0 e si lascia alle spalle il recente ko con il Milan. Decisivi i gol di Praet, Singo e Belotti, con la squadra di D'Aversa costretta all'inferiorità numerica nella mezz'ora finale per il rosso rimediato da Adrien Silva. I granata salgono a 14 punti in classifica, mentre i blucerchiati, alla sesta sconfitta stagionale, restano nelle zone più basse fermi a quota 9. L'equilibrio si rompe al 17', quando un ottimo scambio tra Sanabria e Linetty porta alla conclusione l'ex Praet da pochi passi. Audero non può nulla e i granata vanno avanti sull'1-0. 

Domani alle 12.30 Inter-Udinese. Alle 15 Fiorentina-Spezia, Genoa-Venezia, Sassuolo-Empoli. Alle 18 Salernitana-Napoli. In serata, 20.45, Roma-Milan. Lunedì Bologna-Cagliari alle ore 20.45.

Atalanta e Lazio non si risparmiano e il risultato finale è di 2-2. Novanta minuti senza respiro: Pedrito sblocca il risultato al 18', ma nel minuto di recupero del p.t. Zapata trova il pari. Nella ripresa gol di Immobile al 74' (eguaglia Piola nella classifica marcatori all time del club biancoceleste a quota 159 gol). Ma in pieno recupero ci pensa De Roon a trovare un destro nell'angolino per il 2-2. Nota: Reina è stato colpito da una monetina lanciata dalla curva bergamasca. L'Atalanta rischia una sanzione.

Dopo il ko in casa col Sassuolo, la Signora ci ricasca e al Bentegodi viene infilata due volte da un irresistibile Simeone, all'11' e al 14'. Il gol di McKennie all'80' riapre le speranze, ma non basta e finisce con i bianconeri battuti. Juve che ha davanti a sé una strada sempre più impervia, mentre guarda le zone alte della classifica allontanarsi.

Serie A, il calendario - Classifica

Torino-Sampdoria 3-0

Rivivi il live

Verona-Juventus 2-1

Verona-Juventus, Allegri: "Serve un atteggiamento diverso"

Tabellino

Verona: (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Guenter, Casale (21' st Ceccherini); Faraoni, Tameze (29' st Bessa), Veloso, Lazovic (21' st Sutalo); Barak, Caprari; Simeone (38' st Kalinic). (22 Berardi, 1 Pandur, 23 Magnani, 15 Cetin, 20 Ruegg, 78 Hongla, 18 Cancellieri, 9 Kalinic, 11 Lasagna). All.: Tudor. 

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro (38' st Pellegrini); Cuadrado (24' st Kulusevski), Bentancur (12' st McKennie), Arthur (24' st Bernardeschi), Rabiot (12' st Locatelli); Dybala, Morata. (36 Perin, 23 Pinsoglio, 4 De Light, 21 Jorge). All.: Allegri. 

Arbitro: Marinelli di Tivoli. 

Reti: nel pt 11' e 13' Simeone; nel st 34' McKennie. 

Rivivi il live

Atalanta-Lazio 2-2

Tabellino

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Lovato (22' st Scalvini), Demiral, De Roon; Zappacosta (38' st Piccoli), Freuler, Koopmeiners, Maehle; Pasalic (14' st Malinovskyi); Ilicic (22' st Muriel), Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 13 Pezzella, 59 Miranchuk, 99 Piccoli). All.: Gasperini. 

Lazio (4-3-3): Reina; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (32' st Leiva), Luis Alberto (23' st Basic); Felipe Anderson (32' st Moro), Immobile (40' st Muriqi), Pedro. (1 Strakosha, 31 Adamonis, 4 Patric, 26 Radu, 29 Lazzari, 5 Escalante, 8 Akpa Akpro, 18 Romero). All.: Sarri. 

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. 

Reti: nel pt 18' Pedro, 46' Zapata; nel st 29' Immobile, 48' De Roon. 

Angoli: 6-2 per l'Atalanta. Recupero: 1' e 5'. Ammoniti: Luiz Felipe, Demiral e Leiva per gioco falloso, Reina per comportamento non regolamentare. Spettatori: 11.981 per un incasso di 261.827 euro.

Rivivi il live