Successo dell'Inter sul Frosinone (Ansa)
Successo dell'Inter sul Frosinone (Ansa)

Roma, 14 aprile 2019 - Frosinone-Inter 1-3: si chiude così la domenica della 32esima giornata di Serie A. Con un risultato che blinda il terzo posto della squadra nerazzurra ma che fa sprofondare la formazione ciociara, penultima a 8 lunghezze dalla salvezza. Sono firmate Nainggolan (19'), Perisic (37', su rigore) e Vecino (94') le reti degli uomini di Spalletti che - in attesa di Atalanta-Empoli - tornano a +6 sulla Roma, quinta, e prossima avversaria a San Siro. 

Il Napoli tiene vivo (si fa per dire) il campionato vincendo a Verona 3-1 sul Chievo.  Koulibaly, Milik e ancora Koulibaly regalano ad Ancelotti una vittoria che serve soprattutto per il morale. Inutile, per i gialloblù, il gol della bandiera al novantesimo di Cesar. Con questa sconfitta, il Chievo è retrocesso matematicamente in Serie B dopo 11 stagioni. La vittoria dei partenopei rimanda ancora la festa scudetto per la Juventus, che ieri ha perso in casa della Spal. 

Serie A, risultati e classifica

Nei match delle 15 pari senza reti tra Fiorentina, con il neoallenatore Montella in panchina, e Bologna che porta a casa un punto importante in chiave salvezza. Termina 0-0 anche il derby emiliano tra Parma e Sassuolo mentre la Sampdoria fa sua la stracittadina della Lanterna: Defrel e Quagliarella stendono il Genoa, a Marassi è 2-0 per i blucerchiati. Finisce 1-1 la partita delle 12.30 tra Torino e Cagliari. Pavoletti risponde a Zaza: un punto guadagnato per i sardi, che rischiavano di rilassarsi a quota 36 nella lotta salvezza, due persi per i granata che frenano nella corsa all'Europa League. 

Domani alle 20.30 il posticipo tra Atalanta e Empoli.

Torino-Cagliari 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

Reti: st 7' Zaza (T), 32' Pavoletti (C).  
Torino: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri (40' pt Aina), Meite, Rincon (42' st Damascan), Ansaldi; Berenguer (28' st Parigini), Baselli; Zaza.
A disp. Ichazo, Rosati, Lukic, Singo, Djidji, Bremer. All. Mazzarri.  
Cagliari: Cragno; Padoin, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Ionita (28' st Birsa), Cigarini, Farago'; Barella; Joao Pedro (21' st Cerri), Pavoletti (40' st Lykogiannis).
A disp. Rafael, Aresti, Bradaric, Oliva, Leverbe, Despodov, Srna, Romagna, Thereau. All. Maran.

Arbitro: Irrati di Pistoia.  
Note: espulsi Zaza (T) al 29' st, Pellegrini (C) e Barella (C) al 37' e 51' st; ammoniti Rincon, Berenguer (T), Barella, Faragò, Padoin, Pellegrini, Pisacane (C).

Fiorentina-Bologna 0-0, rivivi la diretta 

Tabellino

Fiorentina (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini; Chiesa, Dabo (Benassi dal 33' st), Veretout, Gerson, Biraghi; Simeone (Mirallas dall'11' st), Muriel (Vlahovic dal 42' st). All. Montella.
Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli (Donsah dal 33' st), Pulgar (Dzemaili dal 28' st), Soriano; Orsolini, Palacio (Santander dal 36' st), Sansone. All. Mihajlovic.  

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Note: Ammoniti Dijks (B), Muriel (F), Palacio (B), Veretout (F)

Sampdoria-Genoa 2-0, rivivi la diretta 

Tabellino

Sampdoria (4-3-1-2): Audero, Sala (38' st Bereszynski), Colley, Andersen, Murru, Linetty (13' st Jankto), Ekdal, Praet, Ramirez, Defrel (26' st Gabbiadini), Quagliarella
(33 Rafael, 72 Belec, 4 Vieira, 5 Saponara, 17 Caprari, 20 Sau, 22 Tavares, 25 Ferrari, 26 Tonelli) All.: Giampaolo.

Genoa (3-5-2): Radu, Biraschi, Romero, Criscito, Pereira, Rolon (11' st Lerager), Veloso, Bessa (32' st Favilli), Lazovic, Pandev, Kouamé (27' st Sanabria).
(93 Jandrei, 1 Marchetti, 87 Zukanovic, 3 Gunter, 15 Mazzitelli, 13 Pezzella, 33 Lakicevic, 21 Radovanovic, 10 Lapadula). All.: Prandelli.

Arbitro: Calvarese di Teramo.
Reti: nel pt 3' Defrel; nl st 8' Quagliarella (rig).
Angoli: 8 a 3 per il Genoa.
Recupero: 0' e 4'.
Espulso: Biraschi 7' st. Ammoniti: Criscito, Linetty, Romero, Veloso e Gabbiadini per comportamento scorretto; Pandev e Lerager per proteste.
Spettatori: 30188 di cui paganti 16158 e abbonati 14030.

Sassuolo-Parma 0-0, rivivi la diretta 

Tabellino

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Peluso; Locatelli (Djuricic dal 43' st), Magnanelli, Bourabia (Sensi dal 16' st); Berardi, Matri (Babacar dal 29 st), Boga. All. De Zerbi.  
Parma (3-5-2): Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Dimarco; Gazzola, Kucka, Scozzarella, Barillà, Rigoni (Sprocati dall'11' st); Ceravolo (Bastoni dal 33' st), Siligardi (Gervinho dal 1' st). All. D'Aversa.

Arbitro: Piccinini di Forlì.  
Note: Al 40' pt Ceravolo (P) ha sbagliato un rigore.
Ammoniti Matri (S), Scozzarella (P), Ferrari (S), Dimarco (P).

Chievo-Napoli 1-3, rivivi la diretta 

Tabellino

Reti: 15' e 81' Koulibaly (N), 64' Milik (N), 90' Cesar (C).  
Chievo: Sorrentino; Depaoli, Andreolli, Cesar, Barba; Dioussé, Hetemaj, Giaccherini; Vignato (67' Leris); Stepinski (83' Kiyine), Meggiorini (73' Grubac).
A disp.: Semper, Tomovic, Frey, Ndrecka, Rigoni, Piazon, Karamoko, Pucciarelli, Pellissier. All.: Di Carlo.  
Napoli: Ospina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Callejon (81' Verdi), Fabian Ruiz (73' Younes), Zielinski; Mertens, Milik, Insigne (67' Allan).
A disp.: Meret, Karnezis, Malcuit, Rui, Luperto, Maksimovic, Ounas, Gaetano. All.: Ancelotti.  

Arbitro: La Penna.

Frosinone-Inter 1-3, rivivi la diretta 

Tabellino 

Reti: 19' Nainggolan (I), 37' rig. Perisic (I), 62' Cassata (F), 94' Vecino (I).

Frosinone: Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Cassata (63' Ciano), Valzania (82' Maiello), Beghetto; Pinamonti (88' Dionisi), Ciofani. A disp.: Bardi, Molinaro, Simic, Gori, Zampano, Trotta, Sammarco, Brighenti, Krajnc. All.: Marco Baroni.
Inter: Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Borja Valero (74' Gagliardini); Politano (89' Joao Mario), Nainggolan, Perisic (70' Keita Balde); Icardi. A disp.: Padelli, Lautaro, Ranocchia, Cedric, Miranda, Dalbert, Candreva. All.: Spalletti. Arbitro: Massa.

Note: ammoniti Paganini (F), Chibsah (F), Vecino (I), Ciano (F). 

Atalanta-Empoli, rivivi la diretta

Tabellino

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens (60’ Castagne); Gomez (88’ Piccoli), Ilicic; Zapata (81’ Barrow). Allenatore: Gian Piero Gasperini

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Nikolaou (79’ Rasmussen), Dell'Orco; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Krunic, Antonelli (14’ Pasqual); Farias (41’ Oberlin), Caputo. Allenatore: Aurelio Andreazzoli

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello

Ammoniti: Palomino (A); Dell’Orco, Bennacer, Veseli (E)

Tutti i risultati di sport in tempo reale

 

Gli anticipi di Serie A

Negli anticipi di sabato stop per la Juventus, che battuta a Ferrara dalla Spal, non ha potuto festeggiare il suo ottavo scudetto consecutivo (Ma i bianconeri potrebbero comunque fare festa oggi, se il Chievo battesse il Napoli). Sempre ieri la Roma di Ranieri ha piegato di misura l'Udinese, e in serata lo scontro diretto per la Champions è andato al Milan, che grazie a un rigore di Kessie ha mandato al tappeto la Lazio. 

Kessiè e Bakayoko mostrano la maglia di Acerbi come un trofeo. Pioggia di critiche