Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A
Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A

Roma, 21 giugno 2020 -Turnover sarà la parola d’ordine della Serie A che ci abitueremo a sentire da qui fino ai primi giorni di agosto. Si giocherà ogni tre giorni, e questo significa una sola cosa per gli allenatori: rotazioni. Le cinque sostituzioni a partita concesse dalla Lega anziché le canoniche tre gioverà ai tecnici, che però dovranno dare spazio a più o meno tutti i componenti della rosa ad ogni modo. Vediamo le probabili scelte di formazione delle dieci sfide in programma per questa 27esima giornata di Serie A. 

Serie A: nuovo calendario, risultati e classifica

Possibili formazioni e orari tv

Lecce-Milan (lunedì ore 19.30, Sky Calcio)
Niente Ibrahimovic per Pioli: ci sarà Rebic in attacco e non Leao. Torna Castillejo sulla destra, così come Hernandez in difesa. Nel Lecce non è al meglio Mancosu ma alla fine dovrebbe farcela: è favorito per affiancare Saponara alle spalle di Lapadula. Gioca Gabriel tra i pali.
Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Calderoni, Lucioni, Rossettini, Donati; Barak, Deiola, Majer; Mancosu, Saponara; Lapadula.
Milan (4-4-1-1): Donnarumma; Hernandez, Romagnoli, Kjaer, Conti; Castillejo, Kessie, Bennacer, Bonaventura; Calhanoglu; Rebic.


Fiorentina-Brescia (lunedì ore 19.30, Sky Calcio)
Dubbio Ribery per Iachini, anche se dovrebbe partire dalla panchina: più Cutrone di Vlahovic per affiancare Chiesa. Piovono infortuni nel Brescia: dopo gli acciacchi di Cistana e Chancellor si ferma anche Sabelli, stagione finita anche per Bisoli. In attacco Torregrossa, Donnarumma e Ayè si giocano due posti.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Cutrone.
Brescia (4-3-1-2): Joronen; Mateju, Papetti, Chancellor, Martella; Dessena, Bjarnason, Romulo; Zmrhal; Ayè, Torregrossa.


Bologna-Juventus (lunedì ore 21.45, Sky Calcio)
Solito ballottaggio in attacco per Mihajlovic: solo uno tra Sansone e Barrow completerà il reparto formato da Soriano, Orsolini e Palacio. Torna Dijks in difesa. Nella Juventus out per infortunio Alex Sandro, spazio a De Sciglio. Cuadrado sull’altra fascia, davanti Douglas Costa nel tridente con Dybala e CR7.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Dijks, Danilo, Denswil, Tomiyasu; Medel, Poli; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo.


Spal-Cagliari (martedì ore 19.30, Sky Calcio)
Di Biagio riparte da Petagna: guiderà lui l’attacco spallino, con Floccari al suo fianco. Ci sarà Valdifiori in cabina di regia, in dubbio Berisha tra i pali. Nel Cagliari fuori per squalifica Ceppitelli e Cigarini, ma torna Joao Pedro davanti. Ancora out Nainggolan, ci sarà Birsa in mediana.
Spal (4-3-1-2): Berisha; Cionek, Vicari, Bonifazi, Zukanovic; Missiroli, Valdifiori, Castro; Valoti; Floccari, Petagna.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Ionita, Rog, Birsa; Joao Pedro; Simeone, Paloschi.


Verona-Napoli (martedì ore 19.30, Dazn)
Verso la conferma Di Carmine dopo la doppietta contro il Cagliari: alle sue spalle Verre e Zaccagni. Torna Veloso in mediana, turno di riposo per Badu. Nel Napoli ci sarà Ospina tra i pali, in attacco Politano e Milik sono favoriti rispettivamente su Callejon e Mertens. Sempre out Manolas in difesa.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Lazovic, Amrabat, Veloso, Faraoni; Zaccagni, Verre; Di Carmine.
Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Milik, Insigne.


Genoa-Parma (martedì ore 21.45, Dazn)
Nicola riparte dal tandem Sanabria-Pandev in attacco. In mediana spazio a Schone con Sturaro e Behrami, gioca Romero in difesa. Nel Parma ancora out Inglese: ci sarà Cornelius a guidare l’attacco con Gervinho e Kulusevski. Tocca a Brugman in regia, ai suoi lati Kurtic e Kucka.
Genoa (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Behrami, Schone, Sturaro, Criscito; Sanabria, Pandev.
Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Kucka, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.


Torino-Udinese (martedì ore 21.45, Sky Calcio)
Sempre out Verdi e Ansaldi nei granata, ci saranno ancora Zaza e Belotti a comandare l’attacco. In difesa Bremer resta favorito su Lyanco. Nell’Udinese non si tocca De Paul da mezz’ala, sugli esterni spazio a Sema e Larsen. In attacco c’è Okaka, con lui più Lasagna di Nestorovski.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Meitè, Rincon, Lukic, Berenguer; Zaza, Belotti.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna.


Inter-Sassuolo (mercoledì ore 19.30, Dazn)
Conte sceglie ancora Lukaku e Lautaro, Sanchez è la mina vagante. In mediana proverà il recupero Brozovic, in caso di forfait dentro Gagliardini. Nel Sassuolo spazio a Djuricic sulla trequarti, ci sarà Berardi sulla destra al rientro dalla squalifica. Ancora Kyriakopoulous in difesa.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Brozovic, Barella, Eriksen, Young; Lukaku, Lautaro.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulous; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo.


Atalanta-Lazio (mercoledì ore 21.45, Sky Calcio)
Gasperini conferma il tridente delle meraviglie: Gomez a supporto di Ilicic e Zapata. In difesa recupera Palomino, c’è Hateboer a destra. Inzaghi ritrova Milinkovic dopo lo stop in allenamento: sarà titolare al fianco di Cataldi e Luis Alberto. In attacco certo di una maglia Immobile, con lui uno solo tra Caicedo e Correa.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic, Zapata.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Luis Alberto, Cataldi, Milinkovic, Jony; Caicedo, Immobile.


Roma-Sampdoria (mercoledì ore 21.45, Sky Calcio)
Dubbio Mkhitaryan per Fonseca: se recupera gioca, altrimenti spazio a Kluivert. In mediana più Cristante di Diawara, gioca Mancini in difesa al fianco di Smalling. Nella Sampdoria torna Ramirez dopo la squalifica, ma rischia di non esserci Quagliarella: giocherà Gabbiadini al centro dell’attacco.
Roma (4-2-3-1): Mirante; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Under, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.
Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Murru; Depoali, Ekdal, Linetty, Jankto; Ramirez; Gabbiadini.