Romelu Lukaku e Lautaro Martinez dell'Inter (Ansa)
Romelu Lukaku e Lautaro Martinez dell'Inter (Ansa)

Bologna, 27 luglio 2020 – Il campionato di Serie A sta per giungere al termine. Domani infatti prenderà il via la 37° giornata, la penultima, con il verdetto più importante di tutti già sancito: la Juventus è campione d’Italia per la nona volta consecutiva. Ancora accesa invece la lotta per il secondo posto: Atalanta, Inter e Lazio sono infatti racchiuse in un solo punto. Bagarre anche tra Milan e Napoli per il sesto posto, mentre nelle retrovie continua a sperare il Lecce: serve un miracolo alla squadra di Liverani per salvarsi e condannare alla Serie B il Genoa. Già aritmeticamente retrocesse invece Brescia e Spal.

IL PROGRAMMA – La lotta per il secondo posto si infiamma già con la prima sfida di questo turno: domani alle 19.30 toccherà infatti all’Atalanta sul campo del Parma tentare un allungo (provvisorio) su Inter e Lazio. Proprio gli uomini di Conte saranno impegnati alle 21.45, in un vero e proprio big match a San Siro contro il Napoli. Mercoledì, invece, sarà il turno della Lazio, che conoscerà già il risultato delle dirette concorrenti quando alle 19.30 affronterà all’Olimpico il Brescia già retrocesso. In contemporanea altre quattro gare: lotta a distanza per non retrocedere tra Genoa e Lecce, con i rossoblù impegnati a Reggio Emilia contro il Sassuolo e la squadra di Liverani in trasferta contro l’Udinese; in campo anche il Milan di Pioli, sul campo della Sampdoria, così come il Verona che tra le mura amiche cercherà contro la Spal di riscattare i cinque gol subiti contro la Lazio. Alle 21.45 le ultime tre sfide di giornata: i campioni d’Italia della Juventus se la vedranno contro il Cagliari in terra sarda, mentre la Roma di Fonseca cercherà l’allungo decisivo per il quinto posto sul campo del Torino. In campo anche Fiorentina-Bologna.