Ciro Immobile sempre più capocannoniere di questa Serie A
Ciro Immobile sempre più capocannoniere di questa Serie A

Bologna, 7 febbraio 2020 – Tutto pronto per la ventitreesima giornata di Serie A. Tutte le attenzioni sono concentrate sul derby Inter-Milan, ma anche il resto del programma non è da meno e offre sfide di grande interesse e dall’esito incerto. Vediamo nel dettaglio le probabili formazioni di tutte e venti le squadre impegnate nel weekend. 

Roma-Bologna (venerdì ore 20.45, Sky Calcio). Live 

Fonseca deve fare a meno di Pellegrini squalificato: toccherà a Perotti sostituirlo sulla trequarti, con Kluivert e Under sulle fasce. In difesa può tornare Kolarov dopo due panchine consecutive. Nel Bologna out Sansone per infortunio: spazio a Barrow da esterno con Palacio in attacco. In mediana al fianco di Schouten ci sarà Dominguez. 

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov; Veretout, Cristante; Under, Kluivert, Perotti; Dzeko.
Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Dominguez, Schouten, Soriano; Orsolini, Palacio, Barrow. 

Fiorentina-Atalanta (sabato ore 15.00, Sky Calcio). Live

Dubbio Caceres per Iachini, che deciderà solo all’ultimo: in caso di forfait pronto Ceccherini. Torna tra i convocati Castrovilli, può essere subito titolare: è in vantaggio su Badelj. Nell’Atalanta l’unico dubbio riguarda la fascia destra: chi tra Castagne e Hateboer? Può giocare il primo. In attacco ancora Ilicic con Zapata e Gomez. 

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Castrovilli, Pulgar, Badelj, Dalbert; Cutrone, Chiesa.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Toloi, Palomino; Castagne, Freuler, Pasalic, Gosens; Ilicic; Gomez, Zapata. 

Torino-Sampdoria (sabato ore 18.00, Sky Calcio). Live

Longo può dare fiducia al 3-4-2-1: ancora Belotti in attacco con Berenguer e Verdi, recuperato immediatamente dall’infortunio. In difesa può giocare Lyanco dal 1’. Nella Sampdoria ancora Quagliarella e Gabbiadini in attacco, con Linetty e Ramirez sugli esterni. In difesa torna Bereszynski, dubbio Murru-Augello sulla sinistra. 

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo; N’Koulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Berenguer, Verdi; Belotti.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Ramirez, Ekdal, Thorsby, Linetty; Quagliarella, Gabbiadini.

Verona-Juventus (sabato ore 20.45, Dazn). Live

Juric ritrova Amrabat dopo la squalifica: sarà titolare in mediana con Veloso. In attacco si va ancora verso la soluzione con Verre falso nueve. Nella Juventus dubbio Buffon-Szczesny tra i pali. In mediana più Rabiot di Matuidi, in attacco sono due i ballottaggi: Douglas Costa e Dybala sono in vantaggio su Ramsey e Higuain. 

Verona (3-5-2): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Pessina, Veloso, Amrabat, Lazovic; Verre, Zaccagni.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Bentancur; Douglas Costa, Ronaldo, Dybala.

Spal-Sassuolo (domenica ore 12.30, Dazn). Live

Semplici ritrova Valoti e Petagna dopo la squalifica: il secondo sarà titolare in attacco al fianco di Di Francesco, il primo si gioca una maglia con Castro per affiancare Missiroli e Dabo. Nel Sassuolo confermato il pacchetto offensivo che ha fatto scintille contro la Roma: l’unico dubbio è in mediana, tra Obiang e Magnanelli. 

Spal (3-5-2): Berisha; Vicari, Tomovic, Bonifazi; Reca, Castro, Missiroli, Dabo, Strefezza; Petagna, Di Francesco.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Kyriakopoulos, Ferrari, Romagna, Toljan; Locatelli, Obiang; Boga, Djuricic, Berardi; Caputo. 

Genoa-Cagliari (domenica ore 15.00, Sky Calcio). Live

Chi affiancherà Sanabria in attacco? Nicola ha un dubbio, favorito Pinamonti su Pandev. Confermato Masiello nella difesa a tre, così come Criscito da esterno sinistro. Nel Cagliari ci sarà Oliva al posto dello squalificato Cigarini, ancora Joao Pedro in attacco. E il neo arrivato Pereiro? Partirà dalla panchina. 

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Zapata, Masiello; Ghiglione, Cassata, Schone, Sturaro, Criscito; Pinamonti, Sanabria.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Oliva, Nandez, Ionita; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro. 

Napoli-Lecce (domenica ore 15.00, Sky Calcio). Live 

Dopo due mesi e mezzo torna Koulibaly nella difesa del Napoli: affiancherà Manolas. A centrocampo rischia l’esclusione Fabian Ruiz: fiducia a Demme con Allan e Zielinski. Solo conferme nel Lecce: ok Saponara sulla trequarti, così come Barak in mediana. Ancora Falco e Lapadula a formare il tandem d’attacco. 

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Zielinski, Allan; Insigne, Milik, Callejon.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Donati; Deiola, Majer, Barak; Saponara; Falco, Lapadula. 

Brescia-Udinese (domenica ore 15.00, Dazn). Live

Non è al meglio Cistana: può giocare Mangraviti al fianco di Chancellor. In attacco mancherà per squalifica Torregrossa, ma tornerà Balotelli: con lui solo uno tra Ayè e Donnarumma. Nell’Udinese ancora Lasagna favorito su Nestorovski per affiancare Okaka, De Paul confermato da mezz’ala. Qui difesa: gioca Becao. 

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Mateju, Chancellor, Cistana, Sabelli; Dessena, Tonali, Bisoli; Romulo; Ayè, Balotelli.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Sema, Fofana, Mandragora, De Paul, Larsen; Okaka, Lasagna. 

Parma-Lazio (domenica ore 18.00, Sky Calcio). Live

D’Aversa recupera Gagliolo in difesa, sarà titolare. Chi non ci sarà è ancora Gervinho, sempre fuori squadra: giocherà Caprari in attacco con Kurtic e Kucka, verso il forfait Cornelius. Nella Lazio fuori Milinkovic e Radu per squalifica, Inzaghi spera di recuperare quanto meno Correa per la panchina. Pienamente recuperato Cataldi. 

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Barillà; Kurtic, Kucka, Caprari.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Luiz Felipe; Lulic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lazzari; Caicedo, Immobile. 

Inter-Milan (domenica ore 20.45, Sky Calcio). Live

Dubbio Handanovic per Conte: proverà fino all’ultimo il recupero, se non ce la fa dentro Padelli. In difesa tocca a Godin al posto dello squalificato Bastoni, sulla destra c’è Candreva e non Moses. Ottimismo in casa Milan per il recupero di Ibrahimovic: è atteso dal 1’ al fianco di Leao in attacco. Torna Bennacer in mediana dopo la squalifica. 

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Sanchez, Lukaku.
Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Leao, Ibrahimovic.