Milano, 13 dicembre 2018 - "Tutto regolare, conseguenza di quello che è successo. Comunque bene, è sempre uno scudetto assicurato: ora devono accettarlo gli juventini". Massimo Moratti commenta così la notizia della sentenza della Cassazione, che ha respinto il ricorso della Juventus in merito alla revoca dello Scudetto 2005-2006, assegnato all'Inter. Una decisione che non ha sorpreso affatto l'ex numero uno nerazzurro. "Ne ero certo. Con Andrea Agnelli ho fatto pace? Siamo sempre stati amici, diciamo che questo sentimento adesso è più pubblico…“, ha raccontato con soddisfazione Moratti all'Ansa.

Proprio nel giorno dell'ufficializzazione del nuovo incarico di amministratore delegato dell'Inter per Beppe Marotta (al quale non è stato chiesto né del suo passato juventino, né quanti siano effettivamente gli Scudetti vinti dai bianconeri), la sentenza della Cassazione scrive una pagina importante dei rapporti fra la Beneamata e la Vecchia Signora, nonché la parola fine alla vicenda che si è dilungata di oltre dieci anni.

Francesco Bocchini