Caputo in Sassuolo-Torino (Ansa)
Caputo in Sassuolo-Torino (Ansa)

Reggio Emilia, 23 ottobre 2020 - Dove c'è il Sassuolo ci sono gol a valanga e rimonte spettacolari: dopo quella clamorosa del Dall'Ara di domenica scorsa, nel primo anticipo della quinta giornata di Serie A i neroverdi riacciuffano ancora una partita scivolata su binari oscuri. Merito del Torino, in vantaggio al termine del primo tempo grazie al primo gol in granata di Linetty. Nella ripresa comincia un'altra gara grazie al pareggio siglato da Djuricic, vanificato poco dopo dai colpi di Belotti e Lukic sul fronte ospite. Proprio nel momento di maggiore difficoltà, esattamente come successo col Bologna, il Sassuolo risorge e lo fa nel giro di 1', quando prima Chiriches con una gemma dalla distanza e poi il solito Caputo riequilibrano il match. Stavolta non arriva anche la rete del sorpasso, ma quando c'è la banda De Zerbi di mezzo lo spettacolo è assicurato: mastica amaro invece Giampaolo, che deve ancora aspettare per festeggiare la prima vittoria in granata.

Sassuolo-Torino 3-3, rivivi la diretta della partita

Serie A, risultati e classifica

Il primo tempo

Il primo guizzo è di marca neroverde: è il 5' e sugli sviluppi di un corner Ferrari svetta ma non riesce a inquadrare la porta. La replica degli ospiti arriva al 9' con Verdi, che scippa la sfera e si presenta da solo davanti a Consigli, bravo a rispondere con la gamba. Al 27' sull'altro fronte non è da meno Sirigu, che si oppone alla grande alla botta di Berardi. In generale il Sassuolo si fa preferire per quanto riguarda il possesso palla, ma a rompere l'equilibrio nella nebbia del Mapei Stadium è il Torino: è il 33' e il cross di Vojvoda, complice il liscio di Chiriches, raggiunge Linetty, che controlla, tira e trova la sua prima rete in granata.

Il secondo tempo

La prima occasione della ripresa è firmata proprio dal difensore romeno, che svetta sugli sviluppi di punizione senza tuttavia trovare la porta anche a causa di una deviazione. Al 55' tuttavia è il Toro a tornare pericoloso: Belotti gira di testa e solo un miracolo di Consigli evita il tracollo dei suoi. Lo show del portiere di casa non è finito: a farne le spese sono Verdi e ancora il capitano granata e in generale gli ospiti, che non riescono a chiudere un match diventato decisamente più vibrante rispetto alla prima frazione. Sul ribaltamento torna insidioso il Sassuolo: il protagonista è Djuricic, il cui tiro è salvato da una deviazione provvidenziale di Lyanco. Al 69' ci prova il neo entrato Boga, che non riesce a inquadrare la porta dopo un'uscita a vuoto di Sirigu su cross di Djuricic. E' proprio quest'ultimo a pareggiare i conti al 71' con un colpo di tacco che capitalizza al meglio il traversone di Muldur. La gioia dei padroni di casa dura poco perché al 77' Belotti riporta avanti il Torino: il Gallo fa tutto da solo prima resistendo alla carica di Chiriches e poi girando in rete la palla del 2-1 per i suoi. I granata al 79' trovamo addirittura il tris con Lukic, che riceve proprio da Belotti e castiga ancora Consigli con un velenoso diagonale di prima intenzione. Nel momento più grigio della partita, il Sassuolo rientra clamorosamente in gioco grazie a colui che fino a quel momento era stato uno dei peggiori: è l'84' e Chiriches da distanza siderale con il destro trova l'incrocio dei pali. Dopo un giro di lancette i neroverdi pareggiano con Caputo, che ribadisce in rete di testa un gran cross di Berardi. I minuti di recupero sono ben 7 ma stavolta non arriva il sorpasso: poco male per il Sassuolo, che ancora una volta dimostra di non morire mai.

Il tabellino

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Ayhan (16'st Muldur), Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos (29'st Rogerio); Lopez (16'st Bourabia), Locatelli; Berardi, Djuricic (51'st Traorè), Raspadori (17'st Boga); Caputo. In panchina: Turati, Marlon, Peluso, Obiang, Magnanelli, Ricci, Haraslin. Allenatore: De Zerbi. 

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (17'st Singo), Bremer, Lyanco, Rodriguez (45'st Ansaldi); Meitè, Rincon (44'st Segre), Linetty; Lukic; Verdi (29'st N'Koulou), Belotti. In panchina: Rosati, Ujkani, Buongiorno, Murru, Gojak, Bonazzoli, Edera, Vianni. Allenatore: Giampaolo. 

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. 

Reti: 33'pt Linetty; 26'st Djuricic, 32'st Belotti, 34'st Lukic, 39'st Chiriches, 40'st Caputo. Note: serata nebbiosa, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Vojvoda, Ferrari, Rincon, Berardi. Angoli: 6-8. Recupero: 0'; 7'.

Leggi anche - Napoli, l'Europa League è ancora un tabù