1 dic 2021

Sassuolo-Napoli 2-2, azzurri rimontati in un finale rovente

Alle reti di Fabian Ruiz e Mertens rispondono quelle di Scamacca a Ferrari, col brivido all'ultimo istante per il gol annullato a Defrel da Pezzuto dopo on field review

giusy anna maria d'alessio
Sport
L'esultanza di Scamacca (Ansa)
L'esultanza di Scamacca (Ansa)

Reggio Emilia, 1 dicembre 2021 - In Sassuolo-Napoli succede tutto nella ripresa dopo una prima frazione avara di emozioni: prima gli azzurri, in meno di 10', trovano il doppio colpo con Fabian Ruiz e Mertens e poi, complice una lunga serie di infortuni (fuori proprio lo spagnolo, Insigne e Koulibaly), nel finale soffrono e al 72' subiscono la rete di Scamacca che lascia ai padroni di casa la speranza di poter completare la rimonta. Speranza che si rivelerà fondata, dato che all'89' i neroverdi si portano sul 2-2 grazie all'incornata di Ferrari. Non solo: il pieno recupero Defrel firma addirittura il gol del sorpasso ma l'arbitro Pezzuto, dopo on field review, strozza in gola la gioia dei padroni di casa a causa di un fallo di Berardi su Rrahmani. Difficile per la banda Spalletti (espulso nel rovente finale) esultare per questo epilogo: a una vittoria praticamente in tasca e poi incredibilmente sfumata si unisce la pressione messa da Milan e Inter, sempre più vicine in classifica. Senza contare il capitolo calendario, che nel prossimo turno agli azzurri proporrà la trappola Atalanta.

Approfondisci:

Partite Serie A, i risultati: il Milan cala il tris a Marassi. Sassuolo-Napoli: 2-2

Primo tempo

 
Il Napoli parte forte e al 15' sfiora la rete con Zielinski che, dagli sviluppi di un corner, raccoglie una spizzata dal cuore dell'area di rigore e tira alle stelle da ottima posizione. Al 27' ci prova Insigne, che galoppa su una ripartenza ma trova sulla strada Berardi, che frena in maniera provvidenziale l'azione del capitano azzurro: Consigli con la manona completa il disimpegno. Al 33' il portiere di casa è ancora miracoloso quando si tratta di sventare la deviazione fortuita di Rogerio sulla conclusione di Lozano. Al 39' si fa vedere finalmente il Sassuolo: il protagonista è Raspadori, che semina il panico a sinistra prima di calciare verso Ospina, che blocca senza troppi problemi. Al 43' l'estremo difensore partenopeo deve scatenare ulteriormente i propri riflessi per respingere la stoccata di Ferrari sugli sviluppi di un corner.

Secondo tempo

 
Il Napoli rientra in campo senza Insigne, vittima di un problema muscolare: al suo posto si vede Elmas ma a sbloccare la contesa al 51' è Fabian Ruiz, che riceve da Zielinski e buca Consigli con una conclusione a incrociare. Ad avviare l'azione era stato Mertens, che al 60' trova il raddoppio con un taglio in area su suggerimento sempre del solito Zielinski. Nonostante l'ottimo risultato maturato, arrivano altre cattive notizie sul fronte infermeria per Spalletti, costretto a rinunciare Fabian: in campo ci va il rientrante Politano e poco dopo, al 72', Scamacca riapre la contesa con una botta forte e centrale che capitalizza al meglio il cross di Kyriakopoulos, subentrato a Rogerio. Al 76' Berardi va a caccia del pareggio con una conclusione dalla distanza, ma stavolta Ospina risponde presente. La mannaia della sfortuna si abbatte ancora sul Napoli: a essere costretto a uscire per un guaio fisico è pure Koulibaly, rimpiazzato da Juan Jesus. Il brasiliano deve rinforzare il castello difensivo degli azzurri: la missione non riesce visto che all'89' il Sassuolo pareggia grazie all'incornata di Ferrari su una punizione calciata da Berardi. Una beffa per la squadra di Spalletti, che viene espulso e non può assistere alla quasi disfatta totale dei suoi, che al 94' incassano un'altra rete, firmata da Defrel: l'arbitro Pezzuto, dopo on field review, tuttavia rileva un fallo di Berardi ai danni di Rrahmani ed evita ai partenopei la sconfitta ma non un pareggio dal sapore comunque amarissimo.

Leggi anche - Serie A, Bologna-Roma 1-0: decide Svanberg

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?