Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
28 mag 2022

Atalanta, via Sartori: andrà al Bologna. D'Amico il nuovo ds nerazzurro

Cambiamenti in casa della Dea: out Sartori, responsabile dell’area tecnica, dentro D'Amico, nuovo direttore sportivo reduce dalla separazione dall'Hellas Verona

28 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Marchini - nella foto il direttore sportivo Giovanni Sartori (bratto - 2016-07-22, Francesco Moro) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
Il direttore sportivo Giovanni Sartori
Marchini - nella foto il direttore sportivo Giovanni Sartori (bratto - 2016-07-22, Francesco Moro) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
Il direttore sportivo Giovanni Sartori

Bergamo, 28 maggio 2022 - Si cambia in casa Atalanta. Dopo otto stagioni ricche di soddisfazioni, si interrompe il matrimonio fra la società bergamasca e il responsabile dell'area tecnica, Giovanni Sartori. "Atalanta Bergamasca Calcio ed il Responsabile dell’Area Tecnica Giovanni Sartori, dopo otto intense stagioni vissute insieme, hanno consensualmente deciso di separarsi per intraprendere nuovi percorsi sportivi che possano rappresentare, per entrambi, ulteriore motivo di crescita - si legge nel comunicato diffuso dal club lombardo - Sartori, arrivato a Bergamo ad agosto del 2014, ha contribuito attivamente al rafforzamento della prima squadra, consentendo il raggiungimento di importanti traguardi a livello nazionale ed europeo. Con competenza e sensibilità, Sartori ha saputo farsi apprezzare non solo come dirigente ma anche come uomo. Tutta la famiglia Atalanta augura a Giovanni Sartori i migliori successi personali e professionali".

In arrivo D'Amico

Come annunciato durante la conferenza stampa d'addio a Sartori, che è destinato a passare al Bologna, è stato individuato il nuovo direttore sportivo dei bergamaschi: sarà Tony D'Amico, fresco di separazione dall'Hellas Verona. "Ribadisco che stiamo lavorando a testa bassa per fare un'Atalanta forte e competitiva. Lavorerà fianco a fianco con Lee Congerton, responsabile dello sviluppo internazionale dall'area sport - le parole di Luca Percassi, amministratore delegato della Dea - Preciso che su Sartori la scelta è stata solo della società".

Leggi anche: Roma, non sfuma la pista Dybala 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?