Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2022

Lazio, per il ritiro estivo Sarri punterà sui giovani

L'allenatore sta valutando tre profili della Primavera da inserire nella prima squadra

1 giu 2022
ada cotugno
Sport
Sarri si prepara a lanciare tre giovani con la Lazio
Sarri si prepara a lanciare tre giovani con la Lazio
Sarri si prepara a lanciare tre giovani con la Lazio
Sarri si prepara a lanciare tre giovani con la Lazio

Roma, 1 giugno 2022- In attesa di capire come evolverà il mercato, Maurizio Sarri pesca a piene mani dalla Primavera. In vista del ritiro estivo l'allenatore della Lazio valuterà diversi profili di giovani da aggregare alla prima squadra: l'idea è quella di lanciare in campionato qualche prodotto del vivaio da valorizzare e magari cercare un nuovo talento da trasferire in pianta stabile nella rosa a partire dal mese di agosto. 

Sarri valuta tre profili

L'allenatore toscano ha ancora un po' di tempo prima di prendere una decisione definitiva sui giovani da visionare nel corso della preparazione estiva. Tre nomi però già ci sono: il primo è Floriani Mussolini, ma i i grandi nomi della Lazio primavera fatti sa Sarri sono quelli di Crespi e Ruggeri, due giocatori fondamentali per la selezione giovanile che sono riusciti a emergere anche in un anno non totalmente positivo. Crespi è una punta centrale molto efficace, capace di segnare 15 gol in 23 partite nel campionato Primavera e che potrebbe imparare molto da un bomber come Immobile. Il secondo invece è un difensore centrale che non è stato titolarissimo quest'anno, ma che potrebbe giocarsi le sue carte in prima squadra.

Ritiro anticipato di un giorno

Ci saranno quindi novità importanti nel ritiro della Lazio con i più giovani, in attesa di capire quali saranno gli innesti acquistati dalla società. Intanto la preparazione estiva verrà anticipata di un giorno: inizialmente l'arrivo dei biancocelesti ad Auronzo di Cadore sarebbe dovuto essere il 6 luglio, ma il club arriverà con un giorno di anticipo sulla tabella di marcia così da mettersi subito a lavoro per la prossima stagione, senza perdere tempo. Ci sarà bisogno di affinare la squadra per affrontare al meglio il prossimo campionato, spezzettato dal Mondiale che porterà via un po' di giocatori a partire da novembre.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?