Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri  (Ansa)
Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri (Ansa)

Torino, 6 giugno 2020  - "Higuain è l'unico giocatore con cui litigo", afferma Maurizio Sarri, mentre riflette con chi sostituire gli squalificati Dybala e de Ligt in vista della sfida di martedì sera contro un Milan in grande forma, ed esaltato dal tris alla Lazio. Quindi avanti Pipita e Rugani "sembrerebbero le soluzioni più scontate - afferma il tecnico - Vediamo: del resto tutti parlano della nostra rosa larghissima, ma domenica i nostri convocati erano 21 con tre portieri e tre ragazzi dell'under 23, quindi al momento abbiamo 15 giocatori di movimento della prima squadra". 

Sarri teme per la tenuta di alcuni giocatori: "Chiellini ha fatto una buona fetta di allenamento, ma da qui ad essere in condizione di fare una partita ce ne passa. Alex Sandro invece non è stato fuori così a lungo".

Poi c'è il Pipita, "l'unico giocatore con cui litigo. Non so perchè ma è così. Forse necessita un contraltare piuttosto aggressivo per tirare fuori il meglio da sé stesso. Lui quando va in depressione ha bisogno di grande aiuto e accompagnamento perché è un ragazzo sensibile e si può abbattere, ma al contrario quando sta bene si può esaltare. Oggi mentalmente sta meglio, ma fisicamente non so che tipo di tenuta possa avere", ha concluso l'allenatore bianconero.