Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Genova, 19 giugno 2020 – Si avvicina il momento del ritorno in campo anche per la Sampdoria che domenica sera affronterà l’Inter nel primo impegno di questo rush finale di stagione in cui i blucerchiati dovranno cercare di mettere al sicuro la salvezza. Un obiettivo che richiederà uno sforzo massimo, ciò che si aspetta mister Claudio Ranieri come ha dichiarato nella conferenza stampa che precede la gara contro i nerazzurri: “Finalmente si ricomincia. La squadra si è impegnata molto in questi mesi e sono soddisfatto perché siamo riusciti a tornare al punto in cui eravamo prima dello stop. Adesso sono curioso di vedere come reagiremo in campo. Dai ragazzi voglio il massimo”.

Le incognite restano comunque tante: “Prima sapevo tutto di tutti mentre ora ogni cosa è un punto interrogativo. Non so neppure quali risposte darà un giocatore darà nell’arco dei novanta minuti. Per questo sono contento dei cinque cambi che aiutano a tenere alto il livello della squadra”. L’allenatore blucerchiato si è infine tolto qualche sassolino dalla scarpa: “Il campionato è falsato per tutti perché la situazione è molto diversa rispetto a quella della pausa estiva. La preparazione è simile ma quello che abbiamo passato non è come andare in vacanza o in ritiro. So come ci siamo preparati ma sono come San Tommaso e voglio toccare con mano per credere”.