I calciatori della Lazio esultano dopo una rete segnata la scorsa stagione a Marassi
I calciatori della Lazio esultano dopo una rete segnata la scorsa stagione a Marassi

Genova, 25 agosto 2019 – Riparte la Serie A e ricomincia anche il campionato di Sampdoria e Lazio. I blucerchiati dopo l’addio di Giampaolo passato al Milan, ripartono da Eusebio Di Francesco. L’ex tecnico della Roma fu esonerato proprio dopo la sconfitta nel derby contro la Lazio (3-0), e ripartirà quindi da dove aveva lasciato. Nessun cambio alla guida invece per i capitolini, anche se il rinnovo di contratto di Inzaghi e la telenovela estiva che lo avevano preceduto, lasciano presagire l’inizio di un nuovo ciclo, sempre con il tecnico piacentino al timone. I precedenti fra i due allenatori sorridono a Inzaghi (3 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio). L’incontro andrà in scena alle ore 20.45 allo stadio Marassi di Genova e a dirigere la gara sarà Gianluca Rocchi, mentre al Var toccherà a Banti. Tra Sampdoria e Lazio sarà la sfida numero 107 nella massima serie a girone unico. I biancocelesti sono in vantaggio per 49 successi a 26, mentre 31 sono i pareggi.

Serie A, prima giornata live. Formazioni, diretta e orari tv. Milan alle 18

SAMPDORIA – “Sarà sicuramente una grande emozione. Sono convinto che faremo una grande prestazione, la Lazio è una squadra difficile da affrontare che ha cambiato molto poco. Noi dobbiamo giocare sulla nostre qualità e ovviamente andare a fare male complicandogli i piani”. Esordisce così Eusebio Di Francesco, alla sua prima conferenza stampa da allenatore della Sampdoria. Il tecnico blucerchiato dovrà fare a meno di Maroni infortunato, e Depaoli squalificato. Jankto è recuperato ma molto probabilmente non verrà rischiato dal primo minuto. Si prevede un 4-3-3, con Caprari, Quagliarella e uno fra Gabbiadini e Ramirez davanti. In difesa il nuovo acquisto Murillo affiancherà Colley, con Bereszyinski e Murru esterni. Il terzetto di centrocampo infine, sarà composto da Ekdal, Vieira e Linetty.

LAZIO – L’inizio di una nuova stagione, ma anche di un nuovo ciclo. Sarà la quarta stagione alla guida della Lazio per Inzaghi che però esordisce così: "Quello che è stato in questi tre anni è passato. Abbiamo fatto grandi cose, con vittorie e piazzamenti, dobbiamo cercare di migliorare la classifica finale arrivando in Champions”, esordisce in conferenza stampa. Poi prosegue: “Avremo un inizio molto impegnativo. Di Francesco è un allenatore che rispetto molto, ci conosciamo da tanto tempo, è molto preparato. La Samp è una squadra allenata molto bene, esordire a Marassi sarà dura”. Il tecnico biancoceleste proseguirà con l’ormai consolidato 3-5-2. Poche novità rispetto alla scorsa stagione: in difesa Luiz Felipe dovrebbe essere preferito al nuovo acquisto Vavro, e comporrà il terzetto titolare insieme ad Acerbi e Radu. Lazzari nonostante l’infortunio alla mano, partirà dal primo minuto sulla destra, mentre Lulic sarà il titolare a sinistra. A centrocampo, viste le non perfette condizioni di Leiva, in regia toccherà a Parolo, ai suoi lati Luis Alberto e Milinkovic. Davanti pochi dubbi sulla coppia formata da Immobile e Correa.