Jakub Jankto (Ansa)
Jakub Jankto (Ansa)

Genova, 1 novembre 2020 - Sampdoria e Genoa si sfidano nel sempre affascinante Derby della Lanterna, quest'anno senza spettatori sugli spalti di Marassi. I blucerchiati, reduci dalla sorprendente vittoria contro l'Atalanta, scendono in campo desiderosi di prendersi i tre punti in questa sesta giornata di Serie A. I rossoblù, sconfitti settimana scorsa dall'Inter, si ritrovano a rincorrere anche in questo match a causa del gol di Jankto al 23'. Scamacca riporta in equilibrio la gara pochi minuti dopo, quando al 28' firma il suo primo, pesantissimo, gol in Serie A. Il match si chiude sull'1-1: gli uomini di Ranieri salgono a quota 10 punti in classifica, quelli di Maran a 5.

Sampdoria-Genoa 1-1, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifiche

Primo tempo

Ranieri sceglie il suo quadrato 4-4-2, sulle fasce Damsgaard e Jankto, davanti Ramirez e Quagliarella. Maran opta per un modulo ad albero di Natale, con Pandev e Zajc a supporto di Scamacca. Il match è agonisticamente intenso fin dai primi minuti. La Samp dà la sensazione di poter sfondare passando dalle fasce laterali, mentre il Genoa fatica a farsi vedere nella metà campo avversaria. A rompere l'equilibrio ci pensa Jankto su azione personale. Al 23' l'esterno blucerchiato parte da destra, si accentra sul mancino e di collo pieno la mette all'incrocio opposto. Perin può solo osservare impotente la rete dell'1-0. Il Genoa reagisce, Zapata, contrastato da Thorsby, prova l'incornata da calcio d'angolo e trova l'opposizione di Audero in volo. Il pareggio arriva al 28': Scamacca riceve un pallone che rimbalza bene sul centro-destra dell'area di rigore, sente la porta e senza neanche guardarla gira di collo destro sul secondo palo. Gran gol, primo in carriera in Serie A per l'attaccante genoano, che firma l'1-1. Le due formazioni continuano a darsi battaglia, ma la prima frazione di gioco si chiude senza ulteriori occasioni degne di nota. 

Secondo tempo

Pandev inaugura il secondo tempo con una conclusione dal limite, docilmente bloccata dal portiere. Nonostante il Genoa sembri in difficoltà, ruba molti palloni a metà campo e cerca la conclusione dalla distanza. Al 68' è Scamacca a cercare fortuna da oltre venti metri, ma la palla finisce in curva. Keita sfiora il gol del vantaggio al 71'. Appena entrato in campo, l'attaccante della Samp si gira dai sedici metri e piazza il destro all'angolo; Perin si allunga e con la punta delle dita devìa il tiro sul palo. Sulla ribattuta arriva Damsgaard per il tap-in, che clamorosamente però si perde largo sul fondo. E' ancora Keita a lanciarsi verso la porta genoana approfittando di uno scivolone di Goldaniga, ma il suo destro è troppo centrale. I doriani spingono con intensità in questo finale, il Grifone attacca in contropiede. Candreva all'83' calcia una punizione da venti metri senza trovare la porta e ottiene lo stesso risultato all'87' dopo una buona sponda di Thorsby. Dall'altra parte Radovanovic va a concludere una ripartenza del Genoa, ma anche il suo destro finisce sui cartelloni pubblicitari.

Tabellino

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Jankto (39' st Leris), Thorsby, Ekdal (21' st Verre), Damsgaard (29' st Candreva); Ramirez (21' st Adrien Silva), Quagliarella (21' st Keita Balde). In panchina: Ravaglia, Letica, Colley, Askildsen, Regini, La Gumina, Ferrari. Allenatore: Ranieri. 

Genoa (4-3-1-2): Perin; Biraschi, Goldaniga, Zapata, Criscito (32' st Pellegrini); Rovella, Badelj (28' st Behrami), Lerager (41' st Radovanovic); Zajc (41' st Melegoni); Pandev, Scamacca (28' st Pjaca). In panchina: Marchetti, Paleari, Bani, Ghiglione, Destro, Masiello, Parigini. Allenatore: Maran. 

Arbitro: La Penna di Roma. 

Reti: 23' pt Jankto, 28' pt Scamacca. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Quagliarella, Goldaniga, Thorsby, Ekdal, Jankto, Bereszynski. Angoli: 7-4. Recupero: 1'; 3'.

Leggi anche: Serie A live, risultati e classifica