Federico Bonazzoli (Ansa)
Federico Bonazzoli (Ansa)

Genova, 15 luglio 2020 - La Sampdoria cala il tris contro il Cagliari e continua spedita nella corsa alla salvezza. Gabbiadini e Bonazzoli, con una doppietta (uno per tempo), regalano agli uomini di Ranieri la quarta vittoria nelle ultime cinque giornate. Per effetto di questi tre punti, la compagine blucerchiata tocca quota 38 e si porta momentaneamente a +9 sul terzultimo posto. Al contrario, gli uomini di Zenga non sanno più vincere: i tre punti mancano da cinque giornate (4-2 al Torino).

Sampdoria-Cagliari 3-0, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Cronaca. Un preciso colpo di testa di Gabbiadini e il fendente dalla distanza di Bonazzoli consentono alla Sampdoria di chiudere sul doppio vantaggio la prima frazione. Gli uomini di Ranieri sbloccano il match alla prima occasione utile (8’) con Gabbiadini: ottimo suggerimento di Linetty per Jankto, che fa la sponda per il colpo vincente dell’attaccante numero 23. Per l’ex Bologna si tratta del 10° centro stagionale, il quarto post lockdown. Il Cagliari non ci sta e al 14’ prova a rientrare nel match con Nandez, la conclusione del centrocampista uruguaiano viene murata con il petto da Yoshida. Scansato il pericolo, i blucerchiati al 21’ e al 27’ si rendono pericolosi, ma né il tentativo di Bonazzoli né quello di Linetty sortiscono l’effetto desiderato. Due giri d’orologio e gli ospiti si fanno vedere dalle parti di Audero con il solito Nandez, Audero fa buona guardia e blocca senza problemi la conclusione del numero 18. Nel finale la Samp trova il 2-0 con Bonazzoli. L’ex attaccante del Padova riceve palla da Linetty, disorienta Pisacane poco prima dell’area di rigore e lascia partire un fendente mancino che non lascia campo all’incolpevole Cragno.

Gli uomini di Ranieri nei secondi quarantacinque minuti chiudono i conti con la doppietta di Bonazzoli. Con questo 3-0, la Doria porta a casa tre punti fondamentali per la salvezza, salendo a quota 38. In più, per la compagine casa a patron Ferrero si tratta della quarta vittoria nelle ultime cinque giornate. Al contrario, il Cagliari non sa più vincere: nelle ultime cinque giornate due pareggi e tre ko. Il primo squillo della ripresa è degli ospiti: al 53’, il neo entrato Gaston Pereiro salta due uomini della difesa di casa e conclude fuori di poco. Sessanta secondi e la Samp chiude i giochi: contropiede letale, assist di pregevole fattura di Jankto e acrobazia vincente di Bonazzoli. L’attaccante numero 9 realizza la sua doppietta con una spaccata volante. Cinque minuti e il Cagliari tenta immediatamente di riaprire la contesa con Joao Pedro, la conclusione del brasiliano termina sopra la traversa. Altri tre giri di lancette e la Samp va vicina al 4-0, Cragno blocca il tentativo di Thorsby. La partita scorre senza grossi pericoli per i padroni di casa e solo al 79’ gli ospiti si rifanno vivi dalle parti di Audero: il numero 1 doriano è attento e con un gran riflesso si oppone a Joao Pedro, lasciato colpevolmente libero di agire dalla retroguardia.

Tabellino

Sampdoria (4-4-2):Audero, Depaoli, Yoshida, Colley, Augello, Linetty (25' st Bereszynski), Ekdal, Thorsby, Jankto, Gabbiadini (25' st Bertolacci), Bonazzoli (25' st Quagliarella). (22 Seculin, 5 Chabot, 11 Ramirez, 16 Askildsen, 17 La Gumina, 20 Maroni, 26 Leris, 29 Murru, 32 D'amico) All. Ranieri.

Cagliari (3-5-2):Cragno, Walukiewicz (12' st Faragò), Pisacane, Carboni, Nandez, Ionita (1' st Pereiro), Birsa (33' st Mattiello), Rog, Lykogiannis, Ragatzu(1' st Joao Pedro), Simeone (33' st Paloschi). (1 Rafael, 34 Ciocci, 15 Klavan, 23 Ceppitelli, 27 Lombardi, 35 Ladinetti) All. Zenga. 

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: nel pt.8' Gabbiadini , 40' Bonazzoli; nel st 8' Bonazzoli Angoli: 4-3 per la Sampdoria . Recupero: 0' e 2' . Ammoniti: Ionita, Rog per gioco scorretto.