Salernitana-Verona (Ansa)
Salernitana-Verona (Ansa)

Salerno, 22 settembre 2021 - Salernitana e Verona si affrontano allo stadio Arechi di Salerno per il turno infrasettimanale della quinta giornata di Serie A. Apre le marcature Kalinic al 7', il quale raddoppia poco prima della mezz'ora. Allo scadere dei minuti di recupero del primo tempo è Gondo ad accorciare le distanze, mentre Mamadou Coulibaly acciuffa il pareggio al 76' della ripresa. Il match si conclude sul 2-2: la Salernitana conquista il primo punto stagionale e il Verona sale a quota 4.

Serie A live, le partite di oggi in tv. Segui la diretta

Primo tempo

Castori schiera la difesa a tre e affida l'attacco alla fantasia di Ribery e alla fisicità di Gondo e Simy. Tudor scende in campo con un modulo speculare; Barak, Caprari e Kalinic formano il tridente offensivo. Pronti-via e il Verona sblocca il risultato. Caprari si inserisce in area al 7', mette in mezzo e trova Kalinic sul primo palo, il quale firma la rete dell'1-0. La Salernitana non ci sta e cerca di reagire. A scatenarsi è Ribery, che serve un paio di palloni interessanti ai compagni: prima Simy sciupa con un colpo di testa alto sopra la traversa, poi Kechrida con una conclusione altissima da fuori area. Dopo qualche minuto di sofferenza, il Verona trova il raddoppio in contropiede al 29'. I granata lasciano troppo spazio agli ospiti, che in tre passaggi arrivano in porta e concludono con il pallonetto vincente di Kalinic. In chiusura di primo tempo i padroni di casa riescono a sbloccarsi e accorciano le distanze con Gondo sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Secondo tempo

Kalinic, oggi in giornata di grazia, colpisce un palo a soli due minuti dalla ripresa delle ostilità. I padroni di casa sollevano nuovamente i ritmi e si rendono pericolosi al 68', quando un tentativo di Ranieri diventa un assist involontario per Djuric, che da due passi non impatta bene il pallone. Il pressing insistito premia gli amaranto al minuto 76: un tiro dalla distanza di Gagliolo diventa un passaggio per Mamadou Coulibaly, il quale fa partire un mancino che batte Montipò per il 2-2. Il Verona ha un ultimo sussulto all'88' con Barak, che colpisce in pieno la traversa su calcio di punizione.

Leggi anche: Genoa, Preziosi vende la società