Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 giu 2022

Salernitana, terremoto ai vertici: Sabatini a un passo dall'addio

Troppo forti i contrasti tra il presidente Iervolino e il dirigente umbro: la pietra della discordia è il rapporto con i procuratori

2 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Walter Sabatini (Ansa)
Walter Sabatini (Ansa)
Walter Sabatini (Ansa)
Walter Sabatini (Ansa)

Salerno, 2 giugno 2022 - Un fulmine a ciel sereno: dopo la miracolosa salvezza ottenuta nell'ultima giornata di campionato, in casa Salernitana è pronta una rivoluzione ai vertici della società, con Walter Sabatini clamorosamente al passo d'addio nonostante l'accordo già in essere per il rinnovo del sodalizio.

I dettagli

 Alla base di quella che è molto più di una semplice indiscrezione ci sarebbero dei dissidi con il presidente Danilo Iervolino sulle commissioni da corrispondere ai procuratori. Il tutto è emerso con veemenza - ma in un clima tutto sommato abbastanza disteso - nel confronto avvenuto ieri sera, nel quale il patron del club campano ha riconosciuto al dirigente umbro il buon mercato di gennaio che ha fatto da prodromo alla salvezza festeggiata pochi giorni fa. Una festa adesso parzialmente rovinata dall'inattesa maretta tra due personalità forti, forse troppo per convivere a lungo: da una parte un veterano come Sabatini, che con i suoi metodi di lavoro anche all'alba di questa sessione di mercato stava già per mettere a referto delle interessanti operazioni in entrata e dall'altra Iervolino, che non ha mai nascosto il suo desiderio, da neofita del settore, di cambiare il trend sul capitolo agenti che, a detta sua, guadagnano cifre spropositate. Nel mezzo c'è Davide Nicola, che a sua volta prima di firmare il rinnovo biennale aspetta di capirci qualcosa in più sul terremoto che sta scuotendo il pianeta Salernitana.

Leggi anche - Milan, Cardinale si presenta: "Detesto perdere"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?