24 apr 2022

Salernitana-Fiorentina 2-1, i campani sognano nella bolgia dell'Arechi

I ragazzi di Nicola vincono anche contro i viola e ora credono più che mai nel sogno salvezza. In gol Djuric e Bonazzoli

gabriele sini
Sport
Salernitana�s players celebrate for the victory at the end of the Italian Serie A soccer match US Salernitana vs ACF Fiorentina at the Arechi stadium in Salerno, Italy, 24 April 2022.
ANSA/MASSIMO PICA
L'esultanza della Salernitana (Ansa)

Salerno, 24 aprile 2022 - La Salernitana affonda la Fiorentina nel lunch match della domenica di Serie A, valido per la 34^ giornata. I campani hanno portato a casa tre punti fondamentali per la corsa salvezza, grazie ai gol di Djuric e Bonazzoli. A nulla è servito il momentaneo pareggio di Saponara, che aveva illuso i viola di poter ribaltare il risultato. Sconfitta pesante per gli uomini di Italiano, che restano ancora in corsa per la zona Europa, ma che non sfruttano il capitombolo della Roma contro l'Inter.

Primo tempo

Nicola si affida al 3-5-2 con Verdi e Djuric davanti. Italiano schiera il solito 4-3-3 con Nico Gonzalez, Cabral e Ikoné nel tridente offensivo. La Salernitana parte a mille e Verdi sfiora il gol due volte in cinque minuti: prima calciando sull'esterno della rete, poi trovando il salvataggio di Terracciano. La Fiorentina viene travolta dall'impeto dei padroni di casa, che passano in vantaggio al 9'. Djuric stacca sopra tutti di testa e infila il portiere per l'1-0. Il bosniaco, dominante finora sulle palle alte, va ancora vicino allo specchio con un'incornata sugli sviluppi di un calcio d'angolo. I viola riescono a superare le difficoltà della prima metà del primo tempo, ma si va al riposo con la Salernitana avanti di un gol.

Secondo tempo

I padroni di casa si chiudono troppo in attesa degli avversari, e al 64' subiscono il gol del pareggio. Odriozola sfonda sulla fascia destra, Saponara riceve e batte Sepe per l'1-1. I campani, accusato il colpo, reagiscono immediatamente e tornano all'assalto alla ricerca del vantaggio. Bohinen fa saltare l'Arechi al 74', ma la gioia dura poco per via del guardalinee che sventola la bandierina del fuorigioco. La girandola dei cambi favorisce la Salernitana: al 79' Ruggeri mette un pallone in mezzo dalla sinistra, Igor è indeciso nel suo intervento e il neo-entrato Bonazzoli lo brucia, mettendo in rete il 2-1 decisivo.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?