Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Torino, 5 giugno 2020 - Se ancora c'erano dubbi sul fatto che Cristiano Ronaldo meritasse già oggi una pagina importantissima nei libri di storia del pallone, con l'ultimo record CR7 li ha dissipati tutti. Il campo però questa volta non c'entra, o meglio, non direttamente: l'attaccante della Juventus è diventato il primo calciatore di sempre ad aver guadagnato oltre un miliardo di dollari nel corso della propria carriera, nonché il primo sportivo di una disciplina di squadra a centrare il traguardo. Finora infatti ci erano riuscite solo due icone rispettivamente di golf e di box come Tiger WoodsFloyd Mayweather. 

In 17 anni da professionista, il cinque volte Pallone d'Oro ha visto entrare nel proprio portafogli qualcosa come 650 milioni di dollari (che dovrebbero diventare 765 milioni, visto l'attuale contratto con la Vecchia Signora valido fino al 30 giugno del 2022) grazie agli ingaggi garantiti dalle varie società in cui ha militato. Il resto degli introiti ovviamente proviene dalle sponsorizzazioni, a cominciare da quella con Nike, che paga Ronaldo 20 milioni di dollari all'anno. Senza dimenticare la catena di alberghi extralusso di sua proprietà in Portogallo oppure il successo dell'ex Real Madrid sui social, dove è di gran lunga l'atleta di riferimento. 

Ma punto di riferimento CR7 lo è solo in modalità "online", ma soprattutto "offline". Da quando sono ripartiti gli allenamenti alla Continassa, il fenomeno lusitano è fra i più in forma. Il desiderio di primeggiare spinge la punta a volersi continuamente migliorare. Basti pensare che, qualche giorno fa, Ronaldo si è presentato al centro sportivo della Juventus quattro ore prima rispetto alla seduta programmata, così da lavorare in forma personalizzata. Cristiano ha una voglia matta di riprendere a competere e scalda i motori in vista del semifinale di ritorno di Coppa Italia in programma per venerdì 12 giugno all'Allianz Stadium: il Milan è avvertito.