Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Torino, 20 marzo 2021 - Cristiano Ronaldo continua imperterrito a fare incetta di riconoscimenti individuali. L'ultimo in ordine cronologico è arrivato ieri: il premio Aic come miglior giocatore dell’anno. "Non avrei potuto essere più felice e orgoglioso per la distinzione di Giocatore dell’Anno ottenuta per la seconda volta da quando sono arrivato in Italia - festeggia il portoghese su Instagram - Grazie mille per questo riconoscimento all’Associazione Italiana Calciatori, alla Juventus, ai miei compagni di squadra e ai nostri tifosi". 

Un grazie agli "invisibili"

Il ringraziamento di CR7 è però meritato ad alcune persone in particolare. "Permettetemi però che oggi dedichi questo premio a tutti quegli sconosciuti al grande pubblico che lavorano giornalmente affinché la Juventus sia uno dei più grandi club del mondo. Dietro la nostra gloria collettiva e i nostri trionfi individuali, c’è sempre un enorme entourage di professionisti che danno tutto loro stessi perché non ci manchi nulla - scrive il cinque volte Pallone d'Oro - Oggi il mio ringraziamento va a questi volti meno visibili ma nondimeno importanti per i nostri successi. Sono degli autentici eroi".

Obiettivi e futuro

Infine, una promessa alla Vecchia Signora. "Desidero promettere a tutto l’universo bianconero che continueremo a lavorare fino all’ultimo giorno perché possiamo ancora, tutti insieme, avere motivi per celebrare questa stagione". Insomma, l'ex Real Madrid per la questione rimonta scudetto sull'Inter ci crede ancora. E sicuramente non vuole mancare l'appuntamento con la Coppa Italia, trofeo che gli è sempre sfuggito da quando è alla Juventus. Poi, una volta conclusa la stagione, si vedrà se continuare insieme (almeno) per un altro anno, fino alla scadenza del contratto che lega CR7 ai piemontesi, oppure salutarsi e prendere strade diverse. 

 

Leggi anche: Bentancur torna negativo al Covid